Copertina libro
Titolo: Nostoi Ritorni Cinema ComunicaIone Neuroni Specchio
Editore: Altravista
Prezzo: 21.00

Link:

 

Le nuove frontiere del Cinema e della film-terapia o cinema e terapia, che dir si voglia raccontate attraverso un affascinante viaggio compiuto insieme a esperti di discipline diverse che compongono e scompongono l'architettura composita e affascinante dell'esperienza umana. Un testo affascinante che unisce arte e scienza dove i film sono il mezzo per accompagnarci nelle numerose tappe del percorso denso di fascinazione. La curatela che si occupa di arte, Psicologia dell'Arte e Cinema, recensisce film fin da quando studentessa presso l'attuale Liceo Artistico effettuava il praticantato presso un quoridiano nazionale. Le suggestioni del linguaggio cinematografico, intriso di simboli, allegorie, significati e significanti, che condensano i concetti di tanta parte della Psiccologia dell'Arte e della percettologia di matrice Gestaltica, insieme alle nuove scoperte delle Neuroscienze che il Professor Rizzolatti e la sua equipe hanno egregiamente portato avanti fino alla scoperta dei Neuroni specchio sono stati il fulcro per l'elaborazione di quel metodo denominato Matodo PSYCOFILM che in questo testo viene soltanto tratteggiato e che guà era stato presentato in due testi esiti dalle Edizioni Sclienti foche STILL con il titolo: Neuroni specchio. Cinematerapia del lutto fra Venezia, Roma e Walt Disney e Il Potere al Cinema. Dal l'architettura del Lido all'Auditorium di Renzo Piano. Alla realizzazione dei testi hanno partecipato grandi personalità del mondo culturale, accademico, filmico offrendo suggestioni originali  arricchendo le pagine di pillole di saggezza antica. Fra di loro solo per citarne alcuni: G. Pressburger, J. O. Prenz, R. Barzanti, M. Lozzi, L. Zaffagnini. Nel testo si parla di film allopatici e film omeopatici non di cinema omeopatico e allopatico, il metodo si chiama infatti PSYCOFILM, distinzione molto importante da fare per non confondere contenuto con contenitore. La scoperta dei Neuroni specchio offre alla scienza ed all'arte uno strumento inesauribile di spunti di riflessione e apre possibilità e scenari di lavoro molto interessanti, in ambiti complessi come quello dell'autismo. Temple Grandin, una famosautistica della storia, racconta nella sua autobiografia, che le era molto più facile assimilare le informazioni sé queste si presentavano collegate ad una immagine. La curatela utilizzando il metodo PSYCOFILM, ha portato avanti una ricerca con i malati oncologici, al momento della pubblicazione di valore soltanto qualitativo che prosegue però il suo percorso ed ha effettuato una esperienza con malati di Alzheimer. 

Bibliografia essenziale

Grandin Temple: 2002 Pensare per immagini Edizioni Erikson

Rizzolatti Giacomo Vozza Giacono: 2007 Nella mente degli altri. Neuroni specchio e comportamento sociale Edizioni Zanichelli

Dei Paola: 2010 a cura di: Neuroni specchio. Cinematerapia del lutto fra Venezia Roma e Walt Disney Edizioni Scientifiche STILL Prefato da N. Borrelli

Dei Paola: 2011 a cura di: Il potere al cinema. Dal l'architettura del Lido all'Auditorium di Renzo  Piano Edizioni Scientifico STILL Prefato da N. Borrelli

Dei Paola: 2011 a cura di: Il mondo magico fra arte e conoscenza. Il metodo dei pittori. Collana medicopsicopedagogica Diretta dal Neuropsichiatra G. Bollea Armando Edizioni Prefato da F. Marucelli

Dei Paola Gambarini Chiara: 2000 ristampa 2005: Fra gioco e arte. I parte ad imparare con esperienze gestaltiche e mappe cognitive Collana medicopsicopedagogica diretta dal Neuropsichiatra G. Bollea Prefato da B. Lubiana Plozza