Copertina libro

 

Questo volume vuole essere di supporto e di aiuto per tutte quelle persone che vogliono adottare uno stile di vita e alimentare vegano o vegetariano, e per chi non riesce a mantenere questo stato nel tempo; tutto questo sarà reso possibile grazie ad esercizi cognitivi e comportamentali guidati.

Dopo una prima parte teorica in cui vengono descritte le scelte e le motivazioni che spingono le persone al veganesimo e al vegetarianismo, lo sfruttamento e la violenza sugli animali da reddito, il fatto di non paragonare questo movimento ad una malattia e quindi di non sentirsi diversi agli occhi degli altri, farà seguito una seconda parte in cui, partendo da un obiettivo di cambiamento, ci sarà una ricerca attiva dell'informazione attraverso vari canali, per attuare, apprendere ed educare con successo, l’alternativa possibile, che deve venir vista come l’unica scelta consapevole e responsabile di vita.

Il volume si conclude con una terza parte composta di esercizi pratici dove il lettore è invitato a misurarsi e a comprendere il dolore, dovrà concretamente associare delle figure di animali per raggiungere una visione di eguaglianza tra le specie, dovrà fare esercizi di associazione il cui fine ultimo, è quello di capire che gli animali sono un unico grande gruppo con capacità simili a quelle dell’uomo, dovrà trarre utilità da esercizi cromatici, dovrà recarsi fisicamente in macelleria e pescheria per imparare ad associare stimoli negativi alla carne e al pesce e usare tutti i suoi sensi nel ricondizionare una lista di stimoli.

Sarà presente anche una sezione testimonianze dove professionisti della salute vegani, vegetariani, associazioni animaliste, fattorie amiche degli animali, spiegheranno brevemente la loro etica e i loro principi fondanti.

La conclusione di questo lavoro vuole aiutare e far capire che vivere senza cibarsi di animali è possibile e soprattutto auspicabile se vogliamo salvaguardare e rispettare l’ambiente che ci circonda.