Copertina libro
Titolo: Dalle radici ai frutti, valorizzare il ruolo educativo dei nonn nel contesto famigliare
Editore: Arco
Prezzo: 0.00

Link:

 

 

Essere, fare i nonni oggi

Parlare dei rapporti nonni-nipoti significa parlare di una relazione di coppia.

Essa è inserita in una costellazione affettiva più ampia e complessa, quella famigliare. Ognuno vive dentro una rete di rapporti, e la parte della rete rappresentata dai familiari è molto significativa.

Mentre la famiglia patriarcale era autosufficiente per la quasi totalità dei servizi (non occorrevano le baby sitter, le badanti...), oggi buona parte dei servizi è passata alla comunità: asili nido, scuole materne, case di riposo...; pur tuttavia la famiglia nucleare conserva rapporti generalmente costanti con i genitori, che si concretizzano soprattutto in forme di reciproco aiuto: economico, nella cura di bambini, nell'assistenza in caso di malattia. E’ una solidarietà interna concreta, fornita però anche di profondi significati affettivi sia per i bambini, che per gli anziani; ma spesso anche che gli adulti.

Nonni e bambini sono risorse reciproche.

Studi recenti hanno messo in rilievo il ruolo molto importante che ha, nel processo di maturazione, il legame con la nonna, con il nonno. Nel testo se ne prendono in esame gli aspetti specifici, nelle varie età dei nipoti.

 

Nonni contro.

A dire il vero, ci sono anche nonni/nonne che hanno dimenticato da molto tempo di essere stati giovani; che ora non tollerano l’irrequietezza infantile, che rimproverano ogni minimo errore.Perchè?

Il peso della storia familiare.

Talvolta i rapporti nonni-nipoti sono cattivi, perché scontano il cattivo rapporto tra i nonni e genitori dei nipoti, i propri figli. Essi evocano il permanere o il risorgere di antichi conflitti tra i genitori e i figli di una volta, ora ognuno con trent’anni di più.

Come fare a pacificare?