Congiuntivite

La congiuntivite: tipologie, sintomi, cause e cura

La congiuntivite è un'infiammazione della congiuntiva, la membrana che ricopre la superficie dell'occhio e la palpebra interna. Si può manifestare con vari sintomi e può avere diverse cause in base alle quali viene classificata in congiuntivite batterica, virale, irritativa o allergica.

Revisione scientifica: Redazione Scientifica Medicitalia Data pubblicazione: 14 aprile 2021

Cos'è la congiuntivite?

La congiuntivite è una patologia che riguarda la congiuntiva, ovvero la membrana trasparente che ricopre la superficie frontale dell'occhio e la palpebra interna, la parte che non ricopre è la cornea. L'infiammazione oftalmica è una patologia comune che può presentarsi sia in forma acuta che cronica.

Il segnale più evidente che caratterizza i diversi tipi di congiuntivite infettive, allergiche o irritative, è l'arrossamento degli occhi che si forma a causa dell'infiammazione dei vasi sanguigni che sono sottili e superficiali.

riconoscere la congiuntivite

Altri sintomi tipici delle congiuntiviti sono il prurito, l'intolleranza alla luce, il bruciore, lacrimazione abbondante, gonfiore e talvolta secrezioni catarrali, vescicole e sensazione di sabbia sugli occhi a seconda delle cause che l'hanno provocata. Anche la terapia dipende dall'agente patogeno o allergene che ha portato all'insorgenza del disturbo e dovrà essere stabilita dall'oculista dopo una visita accurata.

Tipologie di congiuntivite

Esistono diversi tipi di congiuntivite che vengono classificati a seconda della causa che dà origine alla patologia: batterica, virale, irritativa, allergica e congiuntivite nei bambini.

Congiuntivite batterica

Quando l'infiammazione è dovuta all'infezione di germi come stafilocchi o streptococchi si parla di congiuntivite batterica, la forma più frequente e diffusa. Spesso si accompagna, infatti, a malattie di raffreddamento e influenzali, sinusiti o frequenti contatti con soggetti infetti.

Cause e fattori di rischio

Le cause della congiuntivite batterica sono alcuni batteri tra cui i stafilococchi, l'Haemophilus influenzae, gli streptococchi, gli Pseudomonas aeruginosa e i Neisseria gonorreae. Con meno frequenza, la congiuntivite batterica è causata da Chlamydia trachomatis che spesso porta all'insorgenza della congiuntivite nei neonati.

I fattori di rischio per questo tipo di patologia sono dovuti dai contatti con persone infette, uso di lenti a contatto, AIDS, influenza, sinusite e malattie veneree.

Quali sono i sintomi?

I sintomi della congiuntivite batterica sono occhi rossi, lacrimazione abbondante, fastidio e dolore alla luce, gonfiore delle palpebre. Si tratta di sintomatologia comune e per questo non è semplice distinguerla a prima vista da altri tipi di infezione oculare. Tramite visita oculistica ed esami specifici si possono, però, individuare le caratteristiche che permettono di riconoscere la patologia tra queste vi è la secrezione purulenta e giallastra o tendente al verde. Tipica la sensazioni di occhi appiccicati a volte difficili da aprire e il forte prurito.

Come curare la congiuntivite batterica?

La cura della congiuntivite batterica viene curata con colliri e pomate oftalmiche che si applicano all'interno dell'occhio. Inoltre si prescrivono, solitamente, antibiotici ad ampio spettro per debellare ogni tipo di infezione batterica.

Congiuntivite virale

I virus più frequenti

Si tratta di un'infezione della congiuntiva causata da un virus, tra questi possono esserci, l'Adenovirus, Herpes simplex, Herpes zoster o dai virus che fanno parte della famiglia Poxviridae.

sintomi congiuntivite virale

Sintomi

I sintomi della congiuntivite virale sono fotofobia, lacrimazione eccessiva, gonfiore, prurito e arrossamento degli occhi. Possono esserci complicazioni della patologia che si presentano con la presenza di vescicole e vista offuscata.

Come curare la congiuntivite virale

I rimedi per la congiuntivite alleviano i disturbi e facilitano la guarigione del paziente. Per ridurre le palpebre edematose si possono applicare degli impacchi freddi sugli occhi. Le pomate oftalmiche e il collirio lubrificante e umidificante rendono più sopportabili i disturbi oculari. Vengono solitamente prescritti anche antinfiammatori che il medico oculista sceglierà dopo un'attenta valutazione di ogni singolo caso.

Congiuntivite irritativa

Il contatto con determinate sostanze irritanti provoca la congiuntivite irritativa, ovvero l'infiammazione della congiuntiva. Si può trattare di prodotti chimici, corrosivi, caustici ma anche di polvere, ciglia o granelli di materiale che portano all'insorgere dell'irritazione oculare. Lo stesso effetto si ottiene con un'esposizione eccessiva e prolungata con fonti luminose sia naturali come il sole e le lampade abbronzanti.

congiuntivite irritativa

I sintomi della congiuntivite irritativa sono simili ad altre tipologie di infiammazione della congiuntiva. Tra questi vi sono:

  • bruciore
  • lacrimazione
  • prurito
  • arrossamento degli occhi.

La cura è semplice e la sintomatologia si può alleviare evitando ulteriori esposizioni, portando occhiali scuri e utilizzando un collirio disinfiammante e lubrificante.

Congiuntivite allergica

La congiuntivite allergica insorge solitamente nella stagione primaverile, si tratta di un'infiammazione della congiuntiva dovuta a particolari allergeni che colpisce gli occhi. Se stagionale può essere causato da pollini ed è di tipo temporaneo e si può prevenire con una terapia profilattica sa seguire prima del sopraggiungere della primavera.

Quali allergeni causano la congiuntivite?

Ci sono però altri allergeni che possono dare origine al problema come i peli degli animali domestici, la polvere, uso di cosmetici a contatto con ciglia e occhi come mascara, matita occhi, ombretti ma anche creme per il viso o contorni occhi. Anche le soluzioni per le lenti a contatto possono provocare allergie e irritazione degli occhi.

Sintomi e cura della congiuntivite stagionale

I sintomi sono tipici come la lacrimazione eccessiva, arrossamento, gonfiore delle palpebre, prurito spesso forte, infiammazione generale degli occhi e fotofobia, intolleranza alla luce e alle lenti a contatto.

La cura consiste in antistaminici sia sotto forma di compresse che di collirio a seconda dei casi e dopo un'attenta valutazione da parte del medico curante. Evitare di indossare le lenti a contatto, non utilizzare i cosmetici né altri prodotti che potrebbero riacutizzare l'irritazione aggravando il quadro clinico del paziente.

Congiuntivite nei bambini

congiuntivite bambini

Cause e sintomi

Si tratta di una tipologia di congiuntivite neonatale causata da una infezione batterica che insorge durante il parto. L'agente patogeno responsabile di tale problematica è Chlamydia trachomatis che avviene nel 40% dei bambini che nascono da madri affette da clamidia. Ma può essere contratta dai bimbi anche tramite l'H. influenzae, N. gonorrhoeae e S. aureus in qualità di fattori causali della congiuntivite infantile.

I sintomi sono simili ad altri tipi di infiammazione della congiuntiva tra cui arrossamento degli occhi, gonfiore delle palpebre, fastidio e prurito, lacrimazione. Inoltre può esserci dolore e fotofobia ovvero l'intolleranza verso la luce naturale o artificiale.

Come si cura la congiuntivite nei bambini?

La cura della congiuntivite dei bambini deve essere stabilita dallo specialista dopo le opportune valutazioni e visite effettuate dallo specialista. In generale se si tratta di una congiuntivite batterica si segue una terapia antibiotica in forma di pomata o gocce. Un collirio disinfiammante aiuta ad alleviare i sintomi durante il percorso di guarigione.


Guarda anche Congiuntivite 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Oculistica?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Altro su "Congiuntivite"