Rif: Danni possibili per abuso di benzodiazepine

Salute: confronti e condivisioni tra utenti


374xxx
utente 
anche xanax ,Egregio Dottore ,induce aumento di stato d'ansia persistente passato l'effetto dell'ansiolitico ? a me succede ,mi crea maggior ansia e forte depressione


commento riferito al consulto:
Danni-possibili-per-abuso-di-benzodiazepine

#1  
     

364xxx
utente 
secondo la mia esperienza di vita se si tratta di ansia cronica passato l'effetto di ansiolitico l'ansia aumenta in modo persistente, ma se viene usato per superare un episodio che si deve affrontare non ha modo di crearsi questo rigenerato stato di ansia,
nel caso di ansia cronica di questo tipo quindi a mio parere la potrei pensare di rimedio in trattamento come la si tratta nel caso di ansia generalizzata io credo sia più idonio qualcosa che tenga alta la serotonina quindi forse non benzodiazepine, non sono un medico parlo per esperienza personale.
#2  
     

607xxx
utente 
DANNI CEREBRALI PER USO BREVE AD ALTI DOSI XANAX E ELOPRAM
Per un banale stato di ansia e di leggera insonnia, In data 10 febbraio 2017, mi recai da un Neurologo inesperto dr. SACCA' Francesco ricercatore di atassia al II Policlinico di Napoli, che mi prescrisse una terapia di psicofarmaci eccessivamente alta ed assurda che ho effettuato per due mesi:
1 compressa da 2 mg di Xanax la sera - da aumentare a 2 compresse in caso di bisogno;
1 compressa di elopram 20 mg. a pranzo.
da premettere che non avevo mai fatto uso di psicofarmaci e che per i pazienti che assumono per la prima volta psicofarmaci si utilizza inizialmente xanax da 0,25 mg - 0,50 mg oppure 0,50 mg. a rilascio prolungato. Poi io non avevo bisogno di antidepressivi come l'elopram che mi ha prescritto,in quanto avevo un leggero stato di ansia che non mi faceva riposare bene la notte, e poi per L'elopram si parte sempre in dosi iniziali di 10 mg.
Dopo l'assunzione di questi farmaci micidiali ho subito accusato, ed ancora oggi accuso, dei seri disturbi, la mancanza di memoria, confusione e stordimento, agitazione, forti mal di testa, ronzii e fischi alle orecchie, perdita delle funzioni cognitive, ma quando consultavo il neurologo questo mi diceva di continuare prenderli perché quei disturbi erano causati solo dalla mia ansia e così li ho presi per due mesi. Ancora oggi per l'assunzione di questi farmaci ho questi disturbi specialmente un grave deficit di memoria dimentico subito le cose che mi dicono, non memorizzo più i nomi, non ricordo quello che leggo, non ricordo le cose che devo fare, ho sempre uno stordimento alla testa, mi tira sempre in mezzo alla testa, e come se avessi sempre un vuoto alla testa, la testa mi barcolla,
ho dei gravi deficit per la perdita delle funzioni cognitive non riesco a risolvere problemi, difficoltà di ragionamento, sebbene capisco le cose elementari, non riesco più a capire quello che mi vene detto, non so più organizzare le cose di lavoro, non riesco a capire la logica delle cose, quando leggo e quando sento discorsi un poco più elaborati che comportano l'utilizzo della memoria per collegare più dati non riesco a fare i collegamenti e quindi non capisco niente e subito mi sento un fastidio come se mi tirasse forte in testa ed alle orecchie .
Dall'assunzioni di questi farmaci ho avuto gravi danni cerebrali. Da una risonanza magnetica fatta alcuni mesi dopo l'assunzione dei predetti farmaci è risultato una vistosa atrofia cerebrale, al riguardo voglio precisare che ci sono studi che hanno dimostrato che l'assunzione di benzodiazepine a dosi elevate provocano atrofia cerebrale. Da elettroencefalogrammi e mappe celebrali fatte dopo l'assunzione dei predetti farmaci in dosi prescritte elevatissime è risultata una caduta del segnale CGG e sofferenza diffusa nella zona corticale frontale ed occipitale ridotta attività elettrica cerebrale insomma questi psicofarmaci prescritti in dosi elevatissime mi hanno rallentato alcune onde cerebrali tipo alfa, gamma, theta, da procurarmi seri danni e compromissione della memoria e delle funzioni cognitive. Sono arrabbiato perché questo incompetente mi ha rovinato la vita ho ancora mancanza di memoria non riesco a memorizzare nomi nuovi e neanche a studiare perché oltre a non memorizzare mi è difficile capire il concetto.
Credo che questi farmaci mi hanno procurato una sindrome serotoninergica e la forte intossicazione ha procurato danni alle sinapsi e ai neuroni. Mi potete dare un consiglio per favore?
#3  
     

607xxx
utente 
Come posso chiedere un consulto su questa mia situazione? il sistema di medicitalia prima di un nuovo consulto consiglia di leggere altri consulti già pubblicati, cercando con una parola chiave, ma tutti quei consulti non corrispondono alla mia situazione di danno cerebrale per uso di xanax 2 mg e anche elopram da 20 mg.
Vi chiedo se mi potete aiutare e darmi un consiglio anche inviare un messaggio su what sapp il mio cell : 3315737843. Vi ringrazio.
#4  
     

BETULLINO71
utente 
Buona sera ho una domanda da fare sono quasi 6 anni che prendo lendormin una compressa da 0.25 ma mai più di una sto diminuendo a trequarti la pasticca per diminuirà progressivamente mese x mesi fino a quando nn la prenderò più certamente mi rendo conto che ne sono assuefatto e per ora non posso farne a meno. Ora ho un problema che mi angoscia e improvvisamente dopo aver letto questo articolo ricerca su motore di ricerca google questa parola "astampa/2014/04/02 sonniferi e ansiolitici possono portare alla morte"non prendo più sonno da tre giorni perché non capisco se l'articolo parla e si riferisce su un abuso in senso che dopo anni oltre che si sviluppa una dipendenza che non fa più effetto una pasticca se ne prendono di più per sera con aggiunta di altri farmaci in più cercando un effetto maggiore e aggiuntivo! Comunque non sto dormendo ho chiesto un appuntamento alla mia neurologa che mi ha dato le pasticche che è fra 30 giorni aiutatemi a capire in una maniera comprensibile grazie
#5  
     

546xxx
utente 
ma se prendi 0.25 di lendormin è una dose leggera lo puoi prendere anche per decenni. Stai tranquillo che non ti succede niente. Che devo dire io che mi hanno prescritto 2 mg. di xanax da prendere insieme a 20 mg. di elopram che ho preso solo per due mesi soltanto e mi hanno mandato in tilt il cervello provocandomi danni irreversibili alla memoria e alle funzioni cognitive. Se qualcuno mi vuole rispondere per darmi un consiglio. Grazie.
#6  
     

Inserisci qui sotto tua risposta

Esegui l'accesso per inserire la tua risposta