E’ quanto emerge dall’Analisi del FORMEZ scaturita dal Censimento permanente obbligaorio del Servizio pubblico.

Il Dato, viene fuori dopo aver analizzato solo il 51.9% delle Amministrazioni totali e risulta  potenzialmente sottostimato perché pare non vi fosse la necessità di dichiarare tutte le auto.

Comodati, proprietà, leasing, noleggi; e per ciascuna probabilmente più di un conducente. Una mannaia sulle casse dello Stato.

Dopo nuove e pessanti tasse, dopo l’aumento dell’IVA, la reintroduzione dell’ICI, si è tagliato sulle pensioni, sulle retribuzioni, sul personale medico (tutto necessario per carità, non sono in veste di critico ma di cittadino-medico-operatore del SSN), ma queste Auto Blu (l’Italia è il paese più ricco di questo preziosissimo metallo colorato) non le taglierà nessuno.

Penso ai sacrifici del personale Medico impeganto quotidianamente in settori critici, in situazioni critiche, in infrastrutture critiche; penso ai miei colleghi precari..Lascio a Voi ogni commento, io, non ho parole.

Spero che questo Governo possa pensare di recuperare una buona fetta di danaro pubblico inserendo nelle prossime azioni provvedimenti indirizzati a questi "esuberi" che in verità non sappiamo quanto utili (probabilmente in gran parte lo saranno..) per il bene comune.

 

Fonti:

http://www.tgcom24.mediaset.it/politica/articoli/1031951/sprechi-nella-sanita-94-auto-blu-per-ogni-asl.shtml

http://www.newnotizie.it/2011/12/troppe-auto-blu-nei-garage-della-asl/

 

http://www.online-news.it/2011/12/23/quasi-diecimila-le-auto-bl-di-asl-e-ospedali/