Cosa e' la macula e cosa sono le maculopatie: La macula e' la parte centrale della retina e le maculopatie sono le malattie che colpiscono la macula. Ma a cosa serve la macula?. La macula e' la zona piu' nobile della retina ed e' responsabile della visione centrale. Ogni volta che fissiamo i dettagli di una persona o di un oggetto, i raggi luminosi vanno a cadere esattamente sulla macula dove e' presente una altissima concentrazione di fotorecettori. Grazie alla macula ogni giorno svolgiamo le piu' comuni azioni quotidiane come per esempio leggere, fissare e riconoscere il volto di una persona, scrivere, firmare, infilare la chiave nella serratura.....Inoltre grazie alla macula possiamo riconoscere e distinguere i colori e le loro differenti tonalita'. Le malattie della macula, cioe' le maculopatie, sono un eterogeneo gruppo di patologie a eziologia molto diversa tra loro. Le maculopatie degenerative e tra queste in assoluto la piu' frequente e' la degenerazione maculare legata all'eta' sia nella forma secca che essudativa Le maculopatie su base vascolare-circolatoria che provocano edema maculare come la retinopatia diabetica e le occlusioni venose retiniche. Le maculopatie che hanno una origine prevalentemente di natura meccanica e trazionale come il pucker maculare (membrana epiretinica) e il foro maculare Le maculopatie su base ereditaria come la maculopatia vitelliforme di Best o la malattia di Stargardt. Le maculopatia del giovane adulto come la corioretinopatia sierosa centrale. Come si arriva alla diagnosi giusta? Una volta che in base alla sintomatologia e alla visita oculistica si ha il sospetto che possa trattarsi di una maculopatia, esistono vari esami che possono essere eseguiti per arrivare alla diagnosi definitiva. Ovviamente non sempre e' necessario eseguirli tutti. - OCT (optical coherence tomography), e' un esame non invasivo che consente di eseguire delle sezioni trasversali della macula grazie ad un sosfisticato laser. - Fluorangiografia e angiografia con verde di indocianina, e' un esame che serve a valutare nei dettagli la circolazione della regione maculare. Si tratta di un esame che prevede l'iniezione endovenosa di coloranti (fluoresceina e verde di indocianina) e per tale motivo ha una certa invasivita' - Autofluorescenza, Retinografia a colori e in luce aneritra, sono fotografie della retina che utilizzano particolari filtri utili a individuare la presenza di eventuali pigmenti nello spessore della retina. E dopo la diagnosi, si possono curare le maculopatie? Negli ultimi anni la ricerca farmacologica, biologica e ingegneristica ha permesso di ottenere farmaci, laser e strumentazioni chirurgiche molto sofisticate e in grado di poter curare in modo efficace un certo numero di maculopatie. Oggi il trattamento piu' diffuso consiste nella iniezione di farmaci biologici direttamente all'interno dell'occhio. per maggiori info www.occhioallaretina.it