Si è tenuto ieri a Roma il terzo Congresso dell' A.I.M.O., Associazione Italiana Medici Oculisti, dove alcuni tra i migliori professionisti italiani hanno tenuto Corsi di aggiornamento e si sono confrontati sullo stato dell'arte dell'Oftalmologia.

Tra i 20 Corsi riguardanti le varie patologie e le metodiche chirurgiche e terapeutiche più innovative, quello sulla Chirurgia Refrattiva ha definitivamente tolto ogni dubbio sul fatto che la Tecnica Femtolasik sia assolutamente da preferire rispetto alle altre.

Intralase

Che la PRK fosse ormai una tecnica da abbandonare lo si sapeva, in quanto ha notevoli svantaggi, tra cui:

1) Decorso post operatorio lungo e fastidioso

2) Maggior rischio di infezioni

3) Rischio di Haze (opacità della cornea)

4) Maggior incidenza di regressione nel tempo, in particolar modo nelle ipermetropie

Rimozione epitelio pre PRK

La diatriba ancora aperta riguardava il confronto con la Lasik meccanica praticata con una lama (microcheratomo) che si diceva praticasse un taglio più regolare.

Taglio con Microkeratomo

Al contrario si è dimostrato come non vi sia differenza nella regolarità dei 2 tipi di taglio (lama o femtolaser). Pazienti trattati in un occhio con il microcheratomo e nell’altro con il Laser, presentavano la stessa qualità visiva e sensibilità al contrasto.

Il vantaggio della tecnica Femto, invece, si è evidenziata nel:

1) Poter decidere con assoluta sicurezza e precisione la profondità di taglio (cosa impossibile con il microcheratomo).

2) Approntare un lembo più spesso e con taglio a 90 gradi nel bordo in modo che possa incastrarsi perfettamente una volta riposizionato ed evitare una possibile dislocazione futura.

Differenza tra Flap con Microcheratomo e con Femtosecondi

3) Riduzione al minimo delle possibili complicanze intraoperatorie in quanto il laser non agisce se non vi sono tutte le condizioni per un taglio ottimale, mentre il movimento meccanico di una lama non può dare questa sicurezza.

Femtolaser in azione

Si è concluso, quindi, che la Tecnica Femtolaser o Intralase debba essere il Gold Standard per tutti i Chirurghi che si occupano di Chirurgia Refrattiva.