Mi capita spesso che nel mio ambulatorio di CHIRURGIA DI SPALLA arrivino pazienti che si lamentano che di notte non riposano perchè hanno un dolore sordo ma insopportabile alla spalla.

Quello che mi meraviglia è che il più delle volte questo dolore viene attribuito ad un problema del rachide cervicale. Il risultato è che il paziente effettua una terapia medica con:

  1. Antinfiammatori/Analgesici
  2. Neurotrofici
  3. Pomate

Fatta questa cura, il paziente sta meglio ma non ha risolto completamente il suo dolore alla spalla per cui dopo un pò di tempo questo si ripresenta. La cura si ripete, il paziente sta meglio e così via.

Il risultato di tutto questo è che la patologia della spalla continua a fare danni!

Questo blog ha lo scopo di sensibilizzare gli utenti di MEDICITALIA affinché possano orientarsi meglio quando, per un dolore alla spalla, fanno notti insonni.

Le cause di un dolore notturno alla spalla possono essere talvolta anche di una certa importanza e non si risolvono soltanto con una terapia medica.

Molto spesso, anzi, il chirurgo della spalla deve intervenire o con delle infiltrazioni o addirittura con un intervento chirurgico.

Logicamente prima si effettuano tali procedimenti, prima si sta bene ma soprattutto la malattia viene bloccata subito prima che determini ulteriori danni.