MIO MARITO MI TRADISCE…CON LUI! 

Sempre più spesso ricevo richieste di aiuto, da parte di donne che hanno scoperto che il marito le tradisce con un uomo.

Queste donne ripensano alla loro vita sessuale, spesso regolare, nessun elemento che possa far pensare al fatto che lui fosse attratto da un uomo, mai colto nessun segno di femminilità. In molti casi il marito è stato molto felice di aver avuto dei figli…Esse sono molto confuse e non sanno come comportarsi!

E’ importante che la donna che si trova in questa situazione, cerchi di capire se il marito è sempre stato omosessuale o lo è diventato successivamente. Nel primo caso lui sapeva, ma non lo accettava e ha avuto bisogno di farsi una famiglia come copertura sociale. Gli omosessuali che hanno una famiglia riescono ad avere rapporti con la propria donna, eccitandosi con fantasie omosessuali, che permettono loro di mantenere l’erezione.

Per quanto riguarda i figli, sono molti gli omosessuali che li desiderano, quindi questo comportamento non li distingue dagli eterosessuali. Inoltre, molti uomini separano il sesso e il cuore: con la famiglia hanno un rapporto di stabilità e tenerezza, e altrove cercano l’erotismo e possono avere avventure con prostitute, ma anche con altri uomini.

Nel caso invece, il marito sia diventato successivamente omosessuale, bisogna capire il motivo. Forse la vita di coppia è diventata monotona dal punto di vista erotico, ma può anche essere stato sedotto da un uomo. Nella società di oggi non ci sono più modelli maschili e femminili totalmente autonomi e separati, ma la flessibilità dei ruoli può favorire dei rapporti con lo stesso sesso.

E’ importante quindi che la donna, cerchi di capire le ragioni della scelta sessuale del partner, e rifletta su come spiegare ai figli perché la famiglia si è dissolta, con il supporto della consulenza psicologica e sessuale.