Il sovrannaturale sotto osservazione clinica

La ricerca clinica è una metodica a metà strada tra quella osservativa (antropologica, naturalistica) e quella sperimentale di laboratorio (variabili stimolo, reazioni, gruppi di controllo). Il ricercatore clinico, supportato da una metodica di lavoro standardizzata, si pone come stimolo il cui scopo è quello di ottenere reazioni e informazioni (emotive, comportamentali, storia personale e famigliare).

La ricerca clinica è di fondamentale importanza per lo studio di casi “insoliti”, non ripetibili o in cui sarebbe poco etico riprodurre determinate reazioni nei soggetti studiati. Essa permette uno studio dettagliato, minuzioso ed approfondito di tutte quelle dinamiche che hanno determinato lo sviluppo di quel fenomeno oggetto di osservazione e che, in un secondo momento, sarà comparato ad altri casi simili osservati da altri clinici per confermare o meno le ipotesi, cercarne uguaglianze o differenze e confrontare il tutto con la letteratura scientifica sull'argomento.

La ricerca clinica fornisce un contributo fondamentale per la comprensione di un fenomeno nel quale nessun altro tipo di studio entrerebbe così in profondità. Seppur con stile divulgativo “psicopatologia del paranormale” edito dal CICAP è uno studio clinico approfondito di quei fenomeni ritenuti insoliti e misteriosi (NDE, OBE, stimmate, possessioni, profezie, fantasmi, abduction) che vengono etichettati come soprannaturali.

a.devincentiis_copertinaFENOMENOb1
Un resoconto di storie di pazienti e non che affermano di vivere esperienze sovrannaturali. Diverse facce di un’Italia intrisa di magia e misteri che affascinano e che sconvolgono ma che difficilmente sono sottoposti ad indagine scientifica.

Bookshop

Recensioni:

Booktrailer