Utente 154XXX
gentili dottori, nel rapporto sessuale con la mia partner non ho problemi di durata, duro anche diverse ore senza raggiungere l orgasmo,non mi fermo mai, a lei piace quando lo facciamo, la stimolo in diversi punti e ne rimane soddisfatta, ma sia nel sesso che nei preliminari non raggiunge mai l orgasmo.perche? ho un pene di 16 cm di lunghezza e all incirca di 11,4 di circonferenza massima, penso di avere un pene di circonferenza al di poco sotto la media, non credo che sia la causa dei suoi mancati orgasmi, ma puo influire? dato che questi sono i suoi primi rapporti sessuali, e non essendosi mai masturbata non ha provato mai un orgasmo, forse la sua inesperienza gli impedisce di arrivare all orgasmo? l orgasmo femminile viene causato solo dall uomo o anche la donna fa la sua parte?

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
SALERNO (SA)
CASERTA (CE)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,non e' con l'atletismo sessuale,tantomeno con le dimensioni, che si gratifica un rapporto sessuale.In attesa di uno spontaneo coivolgimento empatico,Le ricordo di dare molto spazio ai preliminari e,principalmente,di non cearsi artificiosi,e,pericolosi,perche'...Cordialita'.
Dr. Pierluigi Izzo
www.andrologiaclinica.it pierluigi.izzo@andrologiaclinica.it

[#2] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Ragazzo,
l'orgasmo femminile è un percorso complesso e, soprattutto correlato a concetti come fiducia, empatia, sintonia, conoscenza di sè , esperienza.
Molte donne, sono anorgasmiche all'inizio della loro vita sotto le lenzuola, perchè non si conoscono affatto bene.
Stia sereno, le dimensioni del suo pene, non sono correlate alla mancata risposta orgasmica della sua fidanzata, nemmeno le posizioni o, quello che le sembra di non fare.
Parlate della vostra sesualità, del vostro immaginario, scoprite lentamente cosa vi piace, nel tempo e senza fretta, troverete una buona intesa.
Mi sento di suggerire alla sua ragazza, di rivalutare l'autoerotismo, come forma principe di conoscenza della propria sessualità.
Auguri.



www.valeriarandone.it
Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
www.valeriarandone.it