Utente 125XXX
gentilissimo dottore ,il 15 agosto sono andato a pranzo fuori,ho mangiato e ho bevuto un paio di bicchieri di vino bianco era caldo ,poi ho poreso un caffè corretto,dopo poco arrivato a casa ho avuto un giramento di testa poi vomito e sudorazione fredda,è arrivata mia moglie vedendo come ero combinato ,pallido a chiamato il 118 che sono arrivati subito dove mi anno fatto l'elettrocardiogramma dove risultava qualcosa però io le ho spiegato che avevo un blocco di branchia dx. avevo perso conoscensa per circa 10 secondi comuncue mi hanno portato immediatamente al p.s dove mi hanno fatto tutti gli accertamenti e mi hanno dimesso con la seguente diagnosi:eo.riferita sincope in -in p.s esame neurologiconegativo:pupille isocoriche ed isocicliche normoreagenti-assenza di nistagmo-mingazzini arti superiorie inferiori negvo-torace libero,spo2 98in aria ambiente-non dolore toracico addome trattabile in terapia con tavor-mutabon forte e elopram.troponina test0,01 esami ematologici generali tutti nella norma temp.36°- SPO2=93% -FC= 86BPM pas/pad =140mmHg/75mmhg il paziente riferisce voluminosa ernia iatale in scivolamento e spondilosi cervicale dimettiamo il paziente con diagnosi do LIPOTIMIA.
lei gentilissimo dottore può dirmi la sua opinione? devo fare eventuali accertamenti? la ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
La calda giornata di agosto con l'assunzione di una moderata quantità di alcol in una donna sottopeso (nella sua scheda leggo che è alta160 cm e pesa 45-50 KG), che assume benzodiazepine, perfenazina con amitriptilina e citalopram ha già molti motivi per avere un mancamento (non capisco se sincopale o lipotimico in quanto lei asserisce di aver perso conoscenza, ma poi viene dimessa con diagnosi di lipotimia che per definizione un mancamento senza perdita di coscienza).
Se poi alla base di tale svenim,ento di fossero anche fattori cardiaci non potrei dire, perche' occorre almeno una visita con esecuzione di ECG per valutare eventuali altri accertamenti.
Certo che non introdurre alcol con tali farmaci aiuterebbe a non avere ulteriori episodi.
A disposizione per ulteriori consulti
[#2] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
grazie della risposta.
non è mia abitudine bere dato che saltuariamente,so l'effetto che può dare con l'assunzione di tali farmaci.l'ecg era negativo ,quando è venuto il 118 avevo la pressine 90 e 60 di minima dopo è tornata a 140 e 75 però questi episodi si sono verificati altre volte con capogiri e vomito.il mio medico mi ha prescritto un ecodoppler color carotideo per sospetto di placche,la ringrazio sentitamente comunque il paziente è mio marito l'iscrizione è mia perchè lui non ha l'email lui è alto 1,65 peso 65kg circa.
[#3] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
La sintomatologia da lei (o da suo marito) lamentata (se non fossero presenti altre cause) puo' avvenire anche in saltuari consumatori di alcol.
Mi faccia sapere l'esito dell' esame se lo riterrà opportuno.
A disposizione per ulteriori consulti