Utente 122XXX
salve dottori,volevo farvi una domanda dopo che ho spiegato un pò la mia situazione.sono un ragazzo di 31 anni con un ipotrofia testicolare bilaterale dovuta ad un intervento in età infantile che avevo i testicoli +alti del normale,e adesso mi ritrovo senza spermatozoi(cioè il primo esito dopo un esame dello sperma era di 3milioni,il secondo dopo 20 giorni era rari spermatozoi,e il terzo dopo 30 giorni,era niente spermatozoi).l'andrologo che mi segue adesso ha optato per me e per mia moglie una tese+icsi per la speranza di avere un bimbo/a.però mi ha detto che cè un 50 per cento di possibilità.ieri parlando con un altro medico(ginecologo)mi diceva che dovrei avere +possibilità del 50 per cento,perchè effettuando una icsi con tese,loro se non trovano speratozoi possono andare a prelevare la cellula che forma gli spermatozoi(che quella ce l'abbiamo tutti) e trasformarla in laboratorio in spermatozoi.mi sembra di aver capito che si chiama spermite(forse ho capito male,non ricordo adesso).volevo sapere, è possibile questa tecnica?e in caso è positiva la risposta,se mi dite come si chiama questa cellula.grazie anticipate per una vostra risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

la sua storia a puntate, presentata in quasi cinque post sempre sullo stesso argomento, ci porta a fare un complicato gioco per poterle rispondere correttamente perchè ci costringe ad una complessa lettura a puntate!

Comunque l'FSH, segnalato nei precedenti post, non fa ben sperare per un recupero facile di spermatozoi maturi; detto questo possiamo dirle che ad oggi è però l'unica possibilità per ottenere con una ICSI il risultato sperato (circa il 30% di possibilità di avere una gravidanza a tentativo).

L'utilizzo di spermatidi "maturi" per fertilizzare ovociti è invece considerato tuttora una tecnica sperimentale per l'alta possibilità di alterazioni genetiche che si riscontrano.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com