Utente 254XXX
Illustri medici, chiedo cortesemnte una valutazione del seguente spemiogramma dello scrivente età 44 anni:
quantita: 2,0 ml
Colore Biancastro Odore Sui generis
Ph 7,5
Fluidificazione: regolare torbidita normale
numero di spermatozoi /ml:130.000.000
Spermatozoi totali 260.000.000 (v.n. 40-200 milioni/ml)
Vitalià (colorazione vitale con Eosina) : Vivi 70 %
Motilita: 1ora 3 ora 6 ora
-rapidamente progressivi 12% 18% 6%
-lentamenteprogressivi 32% 22% 30%
-oscillanti 4% 12% 8%
-immobili 52% 48% 56%
Esame Citologico
-Spermatozoi: teratospermia nella norma, 30%crca, con prevalenti spermatozoi con testa allungata,o con rottura del collo
- Cellule gonadali: rari spermatidi
- Leucociti: neutrofili in numero limitato
- Epiteli di sfaldamento
- Altro:scorie cellulari in discreta quantità
Plasma seminale:
-Acido citrico: 934(mg/100) (v.n. 350-670 mg/100)
-Fruttosio: 243 mg/100) (v.n. 200-500 mg/100)
Anticorpi anti-spermatozoi
-Mar-test (IgG adese agli spermatozoi) negativo
Conclusioni
LIEVE IPOCINESI/DISCINESI
_________________________
l'acido citrico mi sembra un po alto
e.. cosa significa ipocinesi?
ringrazio molto

[#1] dopo  
13785

Cancellato nel 2013
gentile lettore
il terine ipocinesi indica una lieve riduzione della motilità degli spermatozoi. quanto all'acido citrico non mi sembra significativo.
distinti saluti
[#2] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
anche in consierazione dell'età, direi che il Suo liquido seminale sia del tutto accettabile, e non dico normale solo per la presenza di una modesta astenozoospermia (ridotta mobilità degli spermatozoi) sulla quale è facile intervenire in senso migliorativo.
Affettuosi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
[#3] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
0% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
nel complesso direi che può stare tranquillo; è un liquido seminale con discreta qualità. Esistono, come le ha accennato il Collega Martino, farmaci per poter migliorare la motilità; ne parli eventualmente con il suo Andrologo.
Riguardo l'acido citrico, che viene prodotto dalla prostata, direi che il suo dosaggio è una procedura ormai ampiamente superata nel senso che non ha nessun valore dal punto di vista clinico.

Un cordiale saluto