Utente 257XXX
Salve,
Da alcuni mesi io e mia moglie stiamo tentando di avere un bambino
e visti gli esiti ho voluto effettuare delle visite specialistiche da un andrologo.

A parte essermi stato riscontrato il frenulo corto, per cui sono gia’ stato operato
ed in via di convalescenza (6 punti!), ho effettuato uno spermiogramma che ha dato i seguenti risultati (il prelievo e’ stato effettuato a casa e il liquido seminale portato in laboratorio):

Astinenza : gg 3
Aspetto : proprio
Viscosita’ : regolare
Fluidificazione :regolare e complete a 20 min
cc : 4
numero spermatozooi : 18milioni
numero totale spermatozoi : 72milioni
motilita’ a+b alla prima ora 35% (a-progr.rapida;b-progr.lenta o irregolare)
Giudizio sulla motilita’: Scarsa percentuale di forme mobili, dotate pressoche’
Esclusivamente di motilita’ discinetica o agitatoria in loco.

Eosyn viability test

Forme vitali: 61
Forme non vitali : 39
Forme tipiche : 55
Forme atipiche : 45

Giudizio sulla morfologia
Atipe in percentuale superiore alla norma e localizzate alla regione cefalica
e al tratto medio

Leucociti 3 – 4 pcm
Elementi della linea germinativa : alcuni
Corpuscoli prostatici : alcuni
Emazie : assenti
Agglutinazioni : alcune specifiche

Swelling test : 61
v.n.>= 70%
ricerca anticorpi antispermatozoo lgG Sperm Mar test : negativa

parametri seminali : Oligospermia di grado medio severo

In pratica il medico mi ha detto che il mio e’ un caso borderline cioe’ al limite.
Mi ha dunque prescritto una terapia a base di:

Seminox :2 cp al di per 90 gg
Menogon intramuscolo 2 fiale al di a giorni alterni per 90 gg (45 iniezioni!!)

Mi ha anche rassicurato sul fatto che nutre buone speranze di riportare la situazione
entro limiti accettabili sia come numero spermatozooi che come motilita’.

Per completare il quadro vi specifico che ho 32 anni,circa 25 kg sovrappeso (108kg x 181cm),
non fumo,non bevo,non sono in contatto con sostanze nocive.
Purtroppo provengo da un periodo lungo di inattivita’ fisica e circa 10 gg prima di effettuare
lo spermiogramma ho iniziato un regime alimentare ristrettissimo per prepararmi alla
dieta vera e propria che iniziero’ tra 1 settimana (non so se i valori dipendono anche da questo
o mi sto solo facendo paranoie).
Inoltre il mio lavoro mi porta a stare seduto per almeno 10 ore al gg e quando torno a casa non effettuo
alcun movimento.Per questo rimediero’ presto iniziando anche un programma di attivita’ fisica.

Al di la del fatto di fidarmi dello specialista presso cui mi sono rivolto ,vorrei chiedervi un
parere spassionato sul mio caso.
Potrebbe secondo voi essere la mia situazione la causa della mancata gravidanza?
Come ritenete la terapia consigliatami?

Grazie e scusate per la prolissita’

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore 25730,

il so liquido seminale mostra problemi di numero e motilità nemaspermica. E' sempre "antipatico" giudicare una terapia prescritta da un collega.
Io, ad esempio, non avrei prescritto una terapia con Gonadotropine solo sulla base dei dati che lei ci ha fornito, ma probabilmente il Collega avrà potuto valutare meglio la situazione globale
cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
credo che la cosa più ragionevole sia ripetere lo spermiogramma per confermare tale situazione o meno; il quadro attuale non è normale ma neanche particolarmente alterato. (la sua è una oligospermia lieve non medio grave)
Consideri che si giudica infertile una coppia che non ha ottenuto una gravidanza dopo 18 mesi di rapporti liberi e frequenti. Lei ci parla di alcuni mesi di ricerca, ma quanti precisamente?.
Riguardo la cura non sono daccordo sulla prescrizione di Gonadotropine solo sulla base di un unico seminale e soprattutto senza dosagggi ematici ormonali però come le ha detto il Collega Pozza noi non abbiamo tutti gli elementi relativi al suo caso per cui non sarebbe corretto giudicare l'iter terapeutico del Collega Andrologo che la segue.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile utente,

concordo con le osservazioni dei Colleghi.

Cordialmente,

Edoardo Pescatori
[#4] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2007
Egregi e gentili dott.,
vi ringrazio per le Vs risposte.

Innanzitutto vi preciso che i rapporti tra me e mia moglie "mirati" possono riassumersi in circa 6 mesi di tentativi.
Cioe' utilizzando degli stick per verificare l'eventuale ovulazione abbiamo avuto rapporti per circa sei mesi nei giorni ritenuti "clou".

Il vs collega che mi ha prescritto la cura con Menogon si e' basato solo ed esclusivamente sui risultati di due spermiogrammi effettuati uno a distanza di 7 gg dall'altro e su nessun altro esame.
A parte il fatto che anche il mio medico curante generico ha mostrato le Vs stesse perplessita' per le medesime ragioni io sarei un poco spaventato ad iniziare una cura di Gonadotropine dopo aver letto gli effetti indesiderati che potrebbero portare.

Inoltre mi ritrovo a chiedervi : E' possibile che i risultati ottenuti nello spermiogramma (anche se su due campioni) siano in qualche modo attribuibili al ristrettissimo regime alimentare a cui mi sono sottoposto da alcune settimane (faccio quasi la fame)?

Infine, volendo seguire questa cura (3 mesi!!) se in effetti non fosse quella giusta a cosa andrei incontro?

Come ciliegina sulla torta vorrei riportare anche l-informazione che mia moglie soffre di un medio vaginismo (che stiamo gia' affronatando con adeguata terapia psicologica) che, seppur consentendole una (non completa) penetrazione durante l'atto sessuale potrebbe a vostro parere essere concausa della nostra difficolta' (sono comunque sempre venuto dentro di lei).
Lo so, e' una difficile situazione ma stiamo cercando di affrontare tutto con serenita'.
Chi puo' ci aiuti..!
Grazie e scusatemi ancora per la lunghezza.
Ripeto grazie ancora per la pazienza e per la vs umanita'
[#5] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

il problema del "vaginismo" potrebbe essere importante nel senso che potrebbe impedire una corretta deposizione dello sperma nel fondo vaginale durante il rapporto sessuale.
perchè non consulta un bravo andrologo quale il Dottor Bruno Giammusso della Andrologia dell'Università di Catania che potrebbe aiutarla ad affrontare entrambi i problemi ( brunogiammusso@hotmail.com) ?
cari saluti
[#6] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2007
Ho pensato anch'io all'ipotesi di rivolgermi presso un altro specialista ma resto allo stesso modo realmente preplesso pensando che un professionista possa avermi prescritto una cura del genere solo sulla base di un esame.Posso credere che ci si senta cosi sicuri avendo a disposizione cosi' pochi dati.Dove risiede la prfessionalita' se si opera senza uno scrupolo di condurre il paziente verso un non risultato o peggio altri problemi?
Seguendo le Vs perplessita' (che sono anche le mie) ho deciso di ripetere lo spermiogramma presso una struttura pubblica qui a CT non appena le condizioni del mio pene me lo consentiranno (oggi siamo ad una sola settimana di distanza dall;intervento di frenuloplastica fatta dal medesimo specialista..che tra l'altro dubito abbia sortito gli effetti sperati..mi sembra infatti che la parte "tiri" piu' di prima...).
[#7] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
ci faccia sapere l'esito del nuovo spermiogrmma
se non eseguiti faccia anche gli esami ormonali che il suo curante le potrà prescrivere