Utente 494XXX
Salve egregi dottori.
vi scrivo perchè sinceramente non so a chi rivolgermi...
vi spiego il mio problema.
Lavoro in un posto frequentato da centinaia di turisti tutti i giorni,il mio compito è quello di stare all ingresso, e quindi capirete che sono a contatto con i turisti provenienti da tutto il mondo, sono abbastanza nuovo li al lavoro e visto che nessuno ne parla di questo virus io sinceramente nn me la sento, non avrebbero particolare valore le mie parole.
Voi pensate che l azienda sia obbligata a prevenire,a pagarci i vaccini? o almeno a dare un indennità?
Io ho 23 anni e sinceramente ho davvero paura ti prendere questo virus!
attendo gentili risposte,
grazie mille.
gentili saluti.
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia
28% attività
8% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Appena sarà disponibile il vaccino, il datore di lavoro provvederà ad inserirla nell'elenco di coloro che potranno effettuare la vaccinazione all'ASL o dal curante.