Utente 128XXX
Salve, circa quattro settimane fa ho avvertito un forte dolore al testicolo destro mentre ero seduto tranquillo, il dolore è sparito in breve tempo, e si è ripresentato in forma più lieve nei giorni successivi circa una volta al giorno, tornato dalle ferie mi sono recato dal mio medico di base, che senza una vera visita mi ha indicato di rivolgermi ad un chirurgo per valutare se il testicolo fosse aumentato di dimensione, nel frattempo il dolore si è fatto più frequente, divenendo talvolta un persistente senso di fastidio; effettuata la visita il parere del chirurgo è che io abbia una "puntina di ernia" e mi ha prescritto doppler, ecografia e visita urologica, che ho prenotato e devo ancora fare; tuttavia da qualche giorno a questa parte il dolore è diventato più importante e a a volte interessava anche l'altro testicolo (sinistro), talvolta addirittura solo il testicolo sinistro, da stamani avverto anche un forte fastidio quasi dolore alla gamba sinistra che si irradia in tutta la zona del quadricipite.

Come da consiglio del chirurgo ho preso dell'antifiammatorio (ananase e successivamente aulin) senza alcun effetto ne sul dolore al/ai testicolo/i ne sul dolore alla gamba; stando così le cose era mia intenzione, visto l'aggravarsi del dolore al testicolo, che a volte diviene al limite della mia sopportazione, recarmi al pronto soccorso, a tal proposito vorrei sapere se la presunta ernia può interessare anche l'altro testicolo e la gamba sinistra, pur avendo iniziato il tutto dal dolore al testicolo destro, oppure se è realmente il caso di andare al pronto soccorso a farmi vedere nei momenti di maggior dolore (come suggerito dal chirurgo nel caso il dolore divenisse insopportabile)

ringrazio anticipatamente per l'interessamento

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
non credo che quella ernietta abbia a che fare con tutta quella sintomatologia. Saggio il pensiero di andare al prontio soccorso che se c' è una infiammazione testicolare (qalcuni sintomi la ricordano) son dolori.
[#2] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
un'infiammazione potrebbe corrispondere al dolore prima in uno e poi ad entrambi i testicoli, con un andamento così saltuario e non regolare? potrebbe essere quella anche la causa del dolore alla gamba o è da attribuire a coincidenza?

ho omesso di dire che il testicolo destro è sollevato rispetto al sinistro e un po "più sporgente", tuttavia ho sempre notato una diversa altezza ma non saprei dire se è aumentata o meno
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro swignore,
devo pensarle tutte di qua, ed una infiammazione pesantuccia potrebbe far così. Se poi quel testicolo appare più sollevbato sarei dell' idea proprio del pronto soccorso.
[#4] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
Pensavo che visto che con l'antinfiammatorio non migliora gran che fosse dell'altro, naturalmente domattina andrò come prima cosa; la ringrazio molto per il suo tempo
[#5] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
mi sono recato al pronto soccorso in un momento di maggior dolore, durante l'attesa il dolore è andato affievolendosi, sono stato visitato da un chirurgo che ha ritenuto non ci fosse alcuna ernia ma solo una lieve debolezza del tessuto che stando molto in piedi può provocare un scaso irroramento dei tessuti nel testicolo e quindi "fastidio", mi ha consigliato di proseguire con gli esami che dovrò fare dicendo di non preoccuparmi perchè non è niente di che, e di ripresentarmi se il dolore è acuto ed è accompagnato da febbre.

Mi ha inoltre consigliato di continuare con l'ananase aggiungendo paracetamolo.

Tuttavia quello che ha descritto come può dare fastidio, in alcuni casi è dolore da non stare in piedi, ed a questa considerazione ha risposto che un dolore molto forte sarebbe continuato e non saltuario come invece l'avverto io.

Il chirurgo mi ha inoltre chiesto se pratico dello sport e alla mia risposta affermativa ha ritenuto da imputare questo dolore all'essermi "fermato dal fare sport" (per la chiusura delle palestre nel mese di agosto), vorrei sapere se riprendere dell'attività fisica in questo moment può aiutare o è sconsigliabile, grazie
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
non so che dire. Bisognerebbe avere una diagnosi sicura sulla natura di quei dolori. Di qwua non so.
[#7] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
completo la discussione in caso serva ad un lettore futuro, quest'oggi ho fatto ecografia, color-doppler e visita urologica, ne è risultato che l'ernia non centra nulla ed ho un varicocele che andrà operato, prima però l'urologo mi ha detto di andare a fare uno spermiogramma per valutare se ci sono già conseguenze sulla fertilità, ma a quest'età non dovrebbero (ho 20 anni)
[#8] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Il vqricocele non fa male, eventualmente sappia dire qual è il grado del varicocele e dia notizie su esame spermatico.
[#9] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
Questo è quanto scoperto ieri con un po' più di precisione:


referto ecografia:

testicoli nella norma per sede ed ecostruttura.
Volume testicolo sinistro di ca. 14ml e destro di ca. 14ml.
Epididimi apparentemente nei limiti.
Non segni di idrocele

Referto color-doppler

Si rivolge l'attenzione in particolare a livello scotale come richiesto.
Testicoli nella norma per sede ed ecostruttura.
Presenza a sinistra di alcune ecstasie venose (max 3mm): al segnale color-doppler presenza di reflusso di tipo venoso, a me dia velocità, prolungato (II° Grado), ai vas spermatici di sinistra.
Al campionamento arterioso con color-doppler dei testicoli risulta un normo-afflusso vascolare bilaterale.

Referto visita urologica:

Pz riferisce dolenzia testicolare, riferisce di aver eseguito vis. chirurgica che deponeva per punta di ernia inguinale dx. Px nega disuria.

EOS: logge renali app.libere non dolenti. Giordano bil. neg. Gentil. est.:plesso pampiniforme sx un po dilatato in Valsalva. ER: prostata nei limiti, solo consistenza lievemente diminuita, non dolente

Si consiglia:
spermiogramma e rivalutazione ambulatoriale
[#10] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Non operi quello varicocele troppo piccolo. Spersso i dolori come i suoi possono avere spiegazioni non urologiche: es dolori muscolari o lombari.
[#11] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
queste sono le notizie che fan piacere, ora vedrò con lo spermiogramma appena riesco a farlo cosa mi dice l'urologo da cui sono già stato
[#12] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
OK ma non tocchi quel varicocele.
[#13] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
se il varicocele non è da operare cosa devo fare per il dolore che continuo ad avere, anche se questi giorni meno di frequente? attendo che passi da solo o devo indagare con altri esami?
[#14] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
aspettriamo la visita.
[#15] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
visita effettuata, ritirati oggi i risultati:

ESAME: Liquido seminale, esame colturale
Risultato: Vedi allegato


Allegato:
Microrganismo #0:
IDENTIFICAZIONE discreto num.colonie Streptococcus agalactiae (beta-emolitico gruppo B) (straga)

Antibiotics straga (0)
Ampicillina <=0,12 S
Cefalotina <=2 S
Clindamicina <=0,25 S
Eritromicina <=0,25 S
Fosfomicina >=64 R
Imipenem <=1 S
Penicillina G <=0,03 S
Piperacillina <=4 S
Tetraciclina >=16
Vancomicina <=0,5 S
Teicoplanin <=2 S

Per ogni antibiotico vengono riportati di seguito, sulla stessa riga:
La MIC (concentrazione minima inibente) in mcg/mL;
La categoria (S-R-I) corrispondente alla MIC del farmaco in esame:
S=Sensibile (il farmaco può essere utilizzato) R=Resistente (il farmaco non deve essere utilizzato) I=Intermedio (si consiglia l'uso di un farmaco alternativo)



Questo è tutto quello che c'è nei risultati a parte i dati personali e codici di protocollo della pratica in esame
[#16] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Le spermiocolture hanno poco da dire da se non corredate da una visita, che ha detto il collega?
[#17] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
avendole ritirate oggi ho postato i risultati appena ricevute, la nuova visita richiede ancora qualche giorno di attesa; pensavo potessero dire qualcosa avendo gia effettuato una visita 2 settimane fa, aggiornerò appena saprò altro

grazie
[#18] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
volevo sapere quello che ha detyto ilk collega alla prima visita la metà delle spermiocolture è un falso positivo
[#19] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
ah, beh il collega alla prima visita (effettuata in contemporanea al color-doppler e all'ecografia) ha riscontrato un varicocele a suo parere da operare, il referto di quella visita è tutto copiato sopra ed era:

Referto visita urologica:

Pz riferisce dolenzia testicolare, riferisce di aver eseguito vis. chirurgica che deponeva per punta di ernia inguinale dx. Px nega disuria.

EOS: logge renali app.libere non dolenti. Giordano bil. neg. Gentil. est.:plesso pampiniforme sx un po dilatato in Valsalva. ER: prostata nei limiti, solo consistenza lievemente diminuita, non dolente

Si consiglia:
spermiogramma e rivalutazione ambulatoriale
[#20] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
io lascerei stare ogni antibiotico al momento, ma senta il collega in diretta.
[#21] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
perfetto, allora il dolore potrebbe essere stato dovuto a quello (ora è fortemente diminuito)?

[#22] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
non so, per sapere questo dovrei mettere mano alla zona, in senso letterale.
[#23] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
buon giorno, non ho ancora avuto modo di effettuare la visita urologica (per farla con lo stesso medico c'è da aspettare un po), tuttavia da 2 giorni sono a casa con l'influenza e un po di febbre, ed il dolore al testicolo destro (che non sentivo ormai piu ed era al massimo un fastidio) è tornato molto forte, ho messo del ghiaccio e la situazione è migliorata; vorrei sapere se l'aumento del dolore coincidente con la febbre avvalora l'ipotesi dell'infezione riportata dalle spermiocolture ed eventualmente cosa posso prendere in tal caso, se non altro per il dolore

grazie
[#24] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
il sospetto è quello di una infiammazione acuta dell' epidimo. Faccia un salto dal medico di base oppure in pronto soccorso. Meglio.
[#25] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
Come sempre grazie per la pronta risposta,

sono stato in pronto soccorso qualche tempo fa a fronte di dolori ricorrenti, sono stato visitato da un chirurgo che, cercando un'ernia, ha riscontrato una "debolezza del tessuto", mi ha detto che in pronto soccorso non mi fanno esami con urgenza per il mio problema e che se fosse un dolore forte sarebbe continuato e non alternato, e di continuare la procedura che avevo iniziato (esami che dovevo ancora fare); come devo esporre il mio problema per far controllare se è un'infiammazione?

(ad ogni modo visita urologica fissata per il 21)
[#26] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
senta il medico di base. di qua non so.
[#27] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
eh ha ragione anche lei, grazie
[#28] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Finalmente qualcuno che mi capisce! Non è una battuta, faccia sapere se vuole.
[#29] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
allora..
ho scoperto che la spermiocoltura è diversa da spermiogramma, e che quindi all'ospedale dove sono andato con la richiesta dello spermiogramma hanno sbagliato, morale devo tornare a rifarlo (il dottore è stato più preciso nella nuova impegnativa); mi ha visitato ha detto che non è nulla di non preoccuparmi, che è una zona sensibile e un minimo problema provoca grande dolore, di fare l'esame e la visita urologica e valutare se il varicocele è da operare

ha aggiunto che comunque la spermiocoltura è stata utile per individuare la piccola infezione e che è comunque molto facile da debellare poichè è sensibile a tutti gli antibiotici scritti sopra

e questo è quanto, spero di riuscire a fare l'esame prima del 21, o dovrò spostare la visita urologica
[#30] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
effettuato lo spermiogramma, sta volta quello vero, risultato:
Quantità: 1.7 mL
Colore: Grigio chiaro
Viscosità: Normale
pH: 8.0
Tempo di omogenizzazione 30 minuti
Conteggio spermatozoi 13.2 milioni/mL
Spermatozoi normali 47%
Modalità rettilinea dopo 2h 19%
Agglutinati di spermatozoi assenti
Leucociti <1.000.000
Conclusioni:
lieve oligozoospermia
lieve teratozoospermia
discreta astenozoospermia

devo precisare che invece di presentarmi all'esame con 4 giorni di astinenza da rapporti mi sono presentato con 3 giorni di astinenza perchè altrimenti non avrei potuto effettuare l'esame in una mattinata per parecchio tempo

che dovrei fare ora?

grazie
[#31] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
quello spermiogramma è alterato. Senta cosa dice il suo urologo. Per intanto c onsiglierei se non lo ha già fatto un ecodoppler testicolatre ed una ripetizione dell' esame spermatico che può fluttuare.
[#32] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
l'ecodoppler l'ho fatto a metà settermbre, il referto è riportato sopra, è alterato perchè non ho rispettato le indicazioni o per natura intrinseca dell'esame?