Utente 129XXX
Gentili dottori volevo sapere cosa è uno studio elettrofisiologico endocavitario ed inoltre se da una diagnosi certa circa i possibili tipi di aritmie.Ed inoltre se in quest'esame non si riscontrano aritmie,pur avvertendo numerose extrasistole, che significa?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
Attraverso una vena periferica si introducono nel cuore degli elettrodi che sono in grado di "irritare" il cuore scatenando, in presenza di cuore facilmente irritabile, le aritmie che possono essere cosiì studiate ed eventualmete curate facendo microscopiche "cicatrici sul cuore che interrompono eventualòi circuiti elettrici anomali.
Se uno studio elettrofisiologico risultasse negativo, la probabilità che delle extrasistoli (di per sè benigne) siano in grado di scatenare aritmie maggiori (dunque pericolose) è veramente molto basso.
A disposizione per ulteriori consulti