Utente 902XXX
E' dal 1° Settembre che ho interrotto la mia attività lavorativa per evitare di sforzare la mano dato che svolgo un lavoro pesante. Dall'ecografia risulta una perdita di ecogenicità e ingrossamento del tendine comune degli estensori epicondiloidei in sede prossimale. Il piano terapeutico che mi è stato proposto dal fisiatra consiste in 10 sedute con laser CO2.
IL problema al polso è iniziato la prima settimana di Luglio in maniera lieve,e poi si è aggravato intorno alla metà di Agosto prima delle ferie estive,e purtroppo, il riposo non è servito quasi a niente. Ed anche adesso ,dopo oltre 20 giorni di assoluto riposo,il dolore non è passato se non lievemente.
Vorrei sapere se la terapia che mi è stata prescritta possa portare realmente alla guarigione o se secondo voi dovrei fare altro.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Michele Milano
48% attività
4% attualità
20% socialità
MONCALIERI (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
troverà una risposta al seguente link

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=37639

Una perplessità: dal titolo della richiesta lei parla di m. di De quervain (una patologia del polso), invece dal testo del consulto parla di epicondilite...
Il reale problema qual è?
[#2] dopo  
Utente 902XXX

Iscritto dal 2008
In effetti è veramente strano ... Così è scritto sul referto della visita specialistica fisiatrica...questo dopo aver consegnato l'ecografia che mi era stata prescritta...mah? In effetti io ho male al polso,lateralmente,quando piego il polso dalla parte del pollice e lo estendo dalla parte opposta. Sul referto c'è scritto " Sosp. De quervain polso sn ", poi sotto quella roba là !
Ormai non mi stupisco più di niente comunque non vorrei che abbiano sbagliato a capire esattamente di che si tratta! Per ora queste 3 sedute di laser CO2 non hanno fatto proprio niente.