Utente 130XXX
buongiorno a tutti,sono un uomo di 36 anni padre di 2 figli,o sempre avuto il problema della eiaculazione ritardata anche se me ne sono accorto di recente che era un reale problema,prima pensavo solo che fosse un bene ,ma non e cosi,i rapporti sessuali con la mia compagna si sono andati a diradare fino ad arrivare a spazi di 6 mesi/12 a volte da uno all' atro,questo perchè non ci siamo mai posti il problema che fosse realmente una malattiae tutto e andato a morire nel quasi ignorarsi a letto,io perche sapevo che non avrei concluso e lei perche si doveva preparare a una vera e propria maratona,mia moglie mi confesso che per lei era uno strazio sottoporsi a prestazioni di ore,ora chiedo gentilmente aiuto per questa mia patologia,ci sono medicinali per alleviare questa patologia? e solo un probklema di testa o realmente ci sono dei medicinali che possono sensibilizzare di piu la parte interessata?fiducioso di riprendere una regolare vita sessuale ringrazio dell'attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
meglio farsi vedere da collega che il suo poitrebbe essere problema psicologico, neurologico od ormnonale.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Cavallini che mi ha preceduto, se desidera avere poi più informazioni dettagliate su questa disfunzione sessuale le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=65191

Un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Utente 130XXX

Iscritto dal 2009
faccio solo presente,per mirare meglio il problema che durante il rapporto sessuale penso 1000 cose,il fatto di essere pesante per mia moglie perchè peso quasi il triplo di lei e quindi fisicamente e un calvario,di fare in fretta per sembrare normale,di riuscire almeno una volta,ecc ecc ecc davvero tanti pensieri al punto che a volte mentre analizzo il momento mi accorgo che in quel preciso momento nemmeno sto provando piacere,penso che il mio sia un problema piu di testa che meccanico.....secondo il vostro parere e possibile centrare meglio il problema con questa ulteriore descrizione dell'atto? ringrazio come sempre della gentilezza.
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
il problema primncipale dei nostri pazienti è che aspettano un bel pò a farsi visitare, e spesso dietro il loro pensare di avere un problema "di testa" o "meccanico" si nasconde una paura di questa o quella patologia.
In una percentuale non piccola di gente fugare quella paura con una visita bern fatta significa guarirli.
Pertanto oltre alla ovvia impossibilità di fare diagnopsi via e.mail, nessuno di noi le negherà mai questa possibilità. Percui visita da cpollega.
Per il resto ghiù il peso che le fa male.