Utente 130XXX
Buongiorno e grazie per la cortese attenzione.
Undici giorni fa, dopo 20 ore di dolore acuto, sono stata operata d'urgenza per un'appendicite acuta flemmosa (livello di globuli bianchi 16.000). Il giorno successivo mi sentivo molto bene, camminavo e ho seguito una dieta liquida. Dal giorno seguente ho iniziato ad avere dei dolori abbastanza forti a livello sia addominale che renale, ma erano tenuti sotto controllo. Il problema è aumentato tornando a casa: febbre costante (37.2-37.8 quando normalmente ho circa 36.4/5),pancia molto gonfia, l'arrivo del ciclo mestruale dopo 8 mesi di assenza e dolori sempre maggiori, che aumentano quando mangio e quando mi distendo a letto. All'occorrenza ho preso solo paracetamolo come mi è stato indicato dal chirurgo che mi ha dimesso. Da 8 anni ho vari problemi di stomaco (lieve gastrite cronica, colite, aerofagia, reflusso gastroesofageo) e da sempre problemi ormonali. Immagino sia normale dopo un'operazione avere un periodo di ripresa, ma siccome mi sento sempre più debole e dolorante (e ho una soglia del dolore abbastanza alta) volevo chiedere qualche consiglio. Grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile signora
credo che la concomitanza di più fattori nel suo caso richieda un controllo clinico diretto.
Un decorso post-operatorio recente, disturbi gastrointestinali precedenti all'intervento stesso, problemi ormonali e la ricomparsa di un ciclo a distanza di 8 mesi, possono aver indotto dei dolori addominali e pelvici talora difficilmente distinguibili come sede di origine (intestino, colon, ovaio, utero, reni ?). Probabilmente potrebbe essere prorpio quest'ultimo evento all'origine dei suoi disturbi, ma solo la clinica ed una visita medica accurata potranno attribuire il dolore ad una sede e prescrivere il consiglio clinico terapeutico più adatto.
Via mail purtroppo questo non è ancora possibile.
La invito quindi a ricontattare il collega che l'ha operata per una visita di controllo.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 130XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille per la risposta immediata.
Provvederò al più presto.
Cordiali saluti