Utente 529XXX
salve...volevo delle informazioni...4 anni fa mi fratturai il quarto metacarpo della mano destra, in pratica diedi un pugno a mio fratello e lui mise avanti il gomito, e il suo gomito ebbe l'impatto sul quarto metacarpo, l'osso si è ficcato dentro fin da subito, dopo un paio di giorni andai all'ospedale inconsapevole di avere la mano fratturata, e il pronto soccorso mi mise una stecca x una settimana dopodichè mi miseso il gesso x un mese, il punto è questo....secondo me c'era da fare qualkosa, xke l'osso è entrato parecchio dentro ed esce un pò fuori verso il sopra della mano, ogni volta ke prendo anke tocco forte sopra a quella zona mi fa molto molto e come se prendessi la corrente...su questo genere di problema c'era da operare? o da fare altro? nn mi ha fatto fare nemmeno riabilitazione....vi ringrazio arrivederci

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
16% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
In genere con un trauma diretto come il Suo l'osso si rompe nel colletto, vicino alla nocca e si angola. Se la frattura consolida così si può avere (a seconda di quanto si è angolata) la nocca più abbassata quando si fa il pugno e una ridotta estensione del dito quando si apre la mano "a 5". La forza e la validità della mano in genere non ne risente. La corrente di cui parla può essere dovuta a un piccolo ramo sensitivo della cute che viene irritato dall'angolo della frattura o che è inglobato nella cicatrice. Le consiglio una visita specialistica ortopedica, meglio ancora se presso un chirurgo della mano.
Cordiali saluti