Utente 672XXX
Gent.mo Dottore,
il mio fidanzato ha 34 anni ed avuto, circa 9 anni fa, dopo un incidente,una contusione alla gamba sinistra, precisamente tra il polpaccio e la caviglia. La zona interessata, dapprima violacea, negli ultimi 2-3 anni è divenuta marrone.Avendo risocntrato die sintomi strani (eccessivo bollore al piede sx d'estate, ed eccessivo freddo allo stesso piede d'inverno, accompagnato da dolore),una settimana fa si è sottoposto ad ecografia che ha riscontrato il seguente esito:

"A livello del III inferiore della gamba sinistra, nel contesto del tessuto sottocutaneo, si apprezzano alcune formazioni serpiginose anecogene a contenuto liquido riferibili in prima istanza a ematoma post-traumatico non assorbito".

Gli è dunque stata consigliato UN Eco Color Doppler che, oggi, ha evidenziato il seguente risultato:

"Esplorati i distretti superfiali e profondi bilateralmente:
crosse sx incontinente
sia dopo spremitura del polpaccio che con manovra di valsala con varicosità tronculari lungo il III inferiore di gamba in VGS in concomitanza di incontinenza di perforante Dodd.
Crosse dx continente
sia dopo spremitura del polpaccio che con manovra di valsala
circolo profondo pervio, flusso fasico con il respiro, lieve incontinenza dei giunti valvolari in com.fem. bilaterali.
No segni TVP.

Conclusione: insufficienza venosa mista con varicosità di VGS sx sede di flebite non trombotica. Associata dermadistrofia varicosa perimalleolare utile: gambaletto 21mm di hg".

Inoltre, il medico dell'Eco Color Doppler lo ha avvertito che in futuro sul suo piede interessato, compariranno dei "buchi". Di cosa si tratta?
è, in genere, un esito grave e compromettente? gli è stato detto che non c'è soluzione, tranne che l'uso di una semplice calza elastica.è proprio così?
Grazie infinite per la sua disponibilità.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Pietrino Forfori
36% attività
16% attualità
16% socialità
SAVONA (SV)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Gentile utente
sempre con i limiti di un consulto a distanza si puo dire:
- il suo fidanzato sembra avere un'insufficienza venosa varicosa con segni di stasi cronica;
- anche alla luce della giovane età, per prevenire l'evoluzione verso complicazioni (Trombosi, tromboflebite, ulcere varicose), sarebbe consigliabile una valutazione specialistica Flebologica senza limitarsi ai consigli un po' limitativi del medico che ha eseguito l'esame ecocolordoppler;
- la contenzione elastica è sicuramente una indicazione condivisibile anche se , senza la visita , non ci si può esprimere sulla esattezza della classe di compressione;
- lo specialista flebologo potra indicare il trattamento piu appropriato fra quelli a disposizione (Chirurgia, Scleroterapia , Foam Scleroterapia, Laser, ecc)
se vuole "spulciare" fra i Minforma , troverà esaurienti presentazioni.