Utente 280XXX
salve dottore da un paio di mesi mi sono accorto di avere i linfonodi inguinali a dx ingrossati, uno in particolar modo, dall'altro lato il fenomeno non mi sembra così evidente.
Per scongiurare l'ipotesi nn si tratti di un linfoma ma magari una forma virale (premetto ho avuto la mononucleosi in passato circa all'età di 16 aa) che esami dovrei eseguire?
Sono in attesa comunque di effettuare un ecografia dei suddetti ma la cosa mi desta notevole preoccupazione visto che negli ultimi 6 mesi ho avuto un calo ponderale di circa 3 kg.
La ringrazio anticipatamente.
[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

l'ecografia è la prima metodica da impiegare. La presenza di linfonodi aumentati di volume a livello inguinale è qualcosa di molto frequente e spessissimo innocente (dovuto a processi infiammatori od infettivi locali). Quindi a mio avviso, massima tranquillità.

Sempre a disposizione, molto cordialmente

Dr. Carlo Pastore
[#2] dopo  
Utente 280XXX

Iscritto dal 2007
ho ricevuto risposta degli esami ematochimici (emocromo, ves ecc..) ed è tutto nella norma quindi la natura del disturbo nn è da imputare ad un processo infettivo? da cosa può essere dato?
Domani comunque farò l'ecografia per eccertare se effettivamente sono linfonodi
grazie per la pronta risposta e per la disponibilità.