Utente 768XXX
Buon giorno, desideravo porre una domanda allo staff. di Medicitalia, in quanto leggo piu spesso nelle vostre risposte, che molti di voi specialisti, sia in Urologia che in Andrologia, sconsigliereste un astinenza sessuale, e che in genere farebbe bene un sano rapporto sessuale o masturbatorio.
In che misura una prolungata astinenza nuocerebbe all'apparato riproduttivo?...per cui si incorrerebbe a problemi a livello di prostata molto piu facilmente con un astinenza prolungata?...
Grazie in anticipo per le risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,temo che abbia frainteso,in quanto non é possibile imporre una "eiaculazione terapeutica e/o preventiva"...E' chiaro che,sia per il coito eterosessuale che per la masturbazione,sia auspicabile un atteggiamento spontaneo,non nevrotico,che favorisca e mantenga l'equilibrio sessuale,il quale,a sua volta,conosce una evoluzione che porta,dai rapporti occasionali e programmati,alla convivenza,e,quindi,alla regolarità.Cordialità.