Utente 133XXX
ho 24 anni,da 1 mese mi sono comparse all'improvviso fenomeni di extrasistolia,all inizio le sentivo solo in periodi piu soggetti ad ansia ora le sento (quasi) tutti i giorni.ho fatto tutti gli esami del caso.premetto non bevo,non fumo(ho smesso da 1 mese sotto consiglio del cardiologo) non bevo caffè ne nient altro che possa influire "negativamente" con il feterminato problema. L unica cosa che sto facendo e che non facevo da almeno 5 anni è attività fisica regolare,con rispettiva dieta(ho perso 8 Kg in piu o meno 2 mesi).
Dopo aver fatto ecocardiogramma dove sembra tutto a posto,elettrocardiogramma da sforzo,anche qui tutto a posto ed esami del sangue tutto pressochè regolare il referto dell hotler è il seguente:

R.S...PR E QRS NEI LIMITI,NON ALTERAZIONI DELLA RIPOLARIZZAZIONE DI SIGNIFICATO PATOLOGICO. F.C. SPECIE SERALE E NOTTURNA,SPESSO AI LIMITI ALTI CON RALLENTAMENTI(ORE POMERIDIANE) NON SPICCATI.EXTRASISTOLIA VENTRICOLARE MONOMORFA,ISOLATA,FREQUENTE SOLO PER ALCUNI BREVI PERIODI NOTTURNI CON BREVI FASI DI BIGEMINISMO.

come dovrei agire ora secondo voi?

Grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
la presenza all'esame Holter di una isolata e breve registrazione di extrasistolia ventricolare, non ha grossa rilevanza clinica, per cui può sicuramente continuare la sua attività fisica e svolgere con tranquillità le sue attività quotidiane.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
innanzitutto la ringrazio della veloce risposta.il problema è che mi danno fastidio...non c'è modo di farle andare via?(ho sentito di beta-bloccanti ma non credo sia il caso!? )
Con allenamento cardiovascolare l "aritmia" in questione può migliorare e andare a diminuire o non centra assolutamente niente? grazie di nuovo :)