Utente 745XXX
Gentili dottori,sono 10 notti che non riesco a dormire a causa di un dolore fortissimo al braccio sx accompagnato da addormentamento totale della mano e dell'avanbraccio,in più se tocco la pelle del braccio,questa è sensibilissima,molto dolorante.Il mio meedico mi ha prescritto Arcoxia,sospettando un'artrite o una nevrite,ma nonostante l'abbia assunto per 7 gg non è cambiato quasi nulla,l'addormentamento della mano(in particolare del dito medio)è tale da provocare dolore fortissimo!In più,anche se raddrizzo il braccio per riattivare la circolazione,resta tutto com'è!!Il mio medico di famiglia mi ha fatto fare dei movimenti col braccio,mi ha toccato la cervicale,ecc,ma in tutti questi casi non avvertivo dolore,quindi ha pensato ad una nevrite.Durante il giorno l'unico sintomo che ho è un po' di dolore all'esterno dell'avanbraccio,soprattutto se faccio il movimento di premere il pollice sx contro il mignolo o l'anulare della stessa mano:sento tirare la parte esterna dell'avanbraccio e mi fa male.Vorrei sapere:come mai con l'antinfiammatorio la situazione non regredisce?E soprattutto,che nome può essere dato a questa patologia?Nevrite?Artrite?Vi ringrazio moltissimo,saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Michele Milano
48% attività
4% attualità
20% socialità
MONCALIERI (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
quello che lei descrive è molto aspecifico. Se non vi sono patologie organiche mi viene da suppore la sindrome del tunnel carpale oppure uno stato d'ansia.
Nel primo caso un elettromiografia può redimere il dubbio.

L'arcoxia è un antinfiammatorio specifico soprattutto per le patologie articolari di tipo denerativo (artrosi) o reumatologiche (artrite reumatoide). Il fatto che non abbia avuto effetto sull'alterazione della sensibilità è del tutto normale.

Una visita specialistica, in primo luogo ortopedica, dovrebbe comunque dare un indirizzo diagnostico.

Cordialmente