Utente 133XXX
Egr. dottori buongiorno,
il mio compagno, un ragazzo di 28 anni sano e sportivo senza problemi di salute, a volte ha difficoltà a raggiungere o mantenere l'erezione. questo capita sporadicamente per alcuni periodi o anche solo per un episodio e ho notato che si manifesta quando ha "la testa altrove" per problemi di lavoro ecc. ecc. quindi abbiamo pensato ad un problema di stress. lui tende a sottovalutarlo, io me ne preoccupo un pò di più vista anche la sua giovane età non vorrei che si fosse anche qualche problema, fisico o psicologico.
ho pensato che il problema potrei essere io, ma lui dice di no.
Grazie in anticipo per la risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Signora,la prima reazione del maschio ad un disagio sessuale e' lo stress e/o qualche episodio specifico.Viceversa la partner tende a colpevolizzare se stessa e/o a pensare a qualche terza persona...Per non precipitare e' opportuno che Lei sensibilizzi con decisione il Suo partner affinche' si sottoponga ad una normale visita andrologica per non banalizzare o ingigantire una problematica che e' sempre caratterizzata da un forte impegno psicologico ma che investe un apparato formato da muscoli,nervi,ormoni etc.Cordialita'.