Utente 297XXX
buona sera, scrivo a voi per avere un parere.
io e mio marito stiamo effettuando degli esami per verificare il nostro stato di fertilità e di conseguenza la possibilità di avere un bambino.
spermiogramma
astinenza: 5 gg
volume (ml): 3.5
viscosità: normale ph: 7.8
liquefazione dopo 30 min: completa colore: avorio opalescente
concentrazione spermatozoi (mil/ml):26
numero totale spermatozoi: 91.00
motilità (%)
a) progressiva attiva :0.0
b)progressiva non attiva : 24.00
c) in situ: 38.0
d) immobili: 38.0
morfologia (%)
forme normali:4.0
anomalie della testa: 74.0
anomalie del collo: 12.0
anomalie della coda : 10.0
numero cellule rotonde (mil/ml) : 0.3
cellule della spermatogenesi (%) : 100
leucociti (%) :0
agglutinazioni: assenti
test di capacitazione
gradiente discontinuo completo : diretto
n° spt post capacitazione (mil/ml) 10.5
motilità(%)
a)progressiva attiva: 30.0
b)progressiva non attiva : 35.0
c)insitu: 35.0
d) immobili: 0.0
ricerca anticorpi anti spermatozoo
MAR test IgG :negativo
MAR test IgA :negativo
RISULTATO:teratozoospermia - grave e astenozoospermia - media
sappiamo bene di dover fare una visita specifica, ma vorremmo sapere: è curabile? e inoltre potete indicarci un centro nelle zone di milano nord?io attualmente sono in cura a Monza Clinica Zucchi. dove abbiamo per il momento fatto alcuni esami.
vorrei aggiungere che mio marito da bambino è stato operato di ernia inguinale e l'intervento gli ha causato qualche problema ad un testicolo, che risulta più piccolo e mobile rispetto all'altro.
grazie per la vostra attenzione.





Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara lettrice,
l'avere una astenoteratozoospermia non è una malattia ma è un sintomo ,come la febbre ,che può avere cause diverse che vanno attentamente indagate. Per questo motivo bisogna contattare un bravo andrologo, esperto in patologia della riproduzione umana. Su Milano e Provincia non avrete nessuna difficoltà ad individuare un esperto professionista capace di inquadrare e poi trattare la dispermia che presenta suo marito, eventualmente può essere utile sentire a questo proposito anche un parere del vostro medico curante.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta.
www.andrologiamedica.org
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
cos'altro aggiungere alla risposta del collega?
segua i suoi consigli
[#3] dopo  
Utente 297XXX

Iscritto dal 2007
Vi ringrazio molto, avete confermato la mia idea di vedere uno specialista, e poi vedremo.
vi saprò dare altre notizie, grazie ancora per la vostra disponibilità
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice,
in questi casi è la cosa più logica e saggia da fare.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta.