Utente 137XXX
Salve, un mese mi sono procurato un taglio da lamiera di 4 cm sul palmo della mano in prossimità dell'attacco del pollice. La forma in superficie era a "L" e non ha intaccato tendini. Al pronto soccorso mi hanno messo 6 punti. Il giorno dopo sono partito per lavoro, circa un mese, in zone con scarse condizioni igeniche. Ho sempre disinfettato con cura e cambiato le garze cercando di mantenere la massima sterilità. Arrivato a casa ho levato i punti da solo, dopo 27 giorni anche se il medico mi aveva detto 20. In ogni modo il taglio era ben cicatrizzato e con un "bel colore", non apparivano segni di infenzioni. Il giorno dopo il taglio ha iniziato a gonfiarsi fino a stabilizzarsi in una bolla ellittica di 1*0,5cm. Ora, dopo una settimana è apparsa una macchia nera in una zona del gonfiore (ematoma-grumo di sangue?). Devo andare dal medico che probabilmente mi dirà di prendere antibiotici (Augmentin),quest'anno però li ho presi già 3 volte per altri motivi. Può essere corretto procedere con il perforare la bolla utilizzando un ago sterile per cercare di drenarla?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Michele Milano
48% attività
4% attualità
20% socialità
MONCALIERI (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Dipende cosa è quella bolla.
Nel caso in cui sia una raccolta di sangue non dovrebbero esserci problemi, ma se è altro?
Aspetterei comunque una valutazione medica.
Cordialmente