Utente 137XXX
Ho 68 anni da tempo ho il problema ad avere
una erezione che non svanisca in breve tempo ,un minuto circa,
anche usando viagra da 100.Da un esame ,ecodopler penineo basale e
dinamico fatto nel giugno 2006 risulta quanto segue:
Basale :nella norma
Dinamico:la fase dinamica ottenuta con iniezione intracavernosa di 10 ug
di alprostadile.Velocità di picco sistolico simmetrica a 8 min pari a 30
cm/sec.curva con morfologia regolare
Velocità telediastolica a 8 min pari a 30cm/sec
dati morfometetrici :nella norma Assente flessione al buking test con forza di
2,5Kg
Conclusioni:afflusso arterioso nella norma con sistema corporo-occlusivo patologico

All'inizio con l'uso del viagra ho avuto una risposta soddisfacente,
ma più recentemente ho una difficoltà (in un rapporto settimanale)che
a un certo calo del desiderio si accompagna la difficoltà di ottenimento
e mantenimento erettivo.
Mi devo rassegnare o ci sono cure ulteriori e consigli per il mio problema
Ringrazio.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la diagnosi andrologica prevede un monitoraggio della prostata e degli ormoni sessuali con il PSA.Non ci fornisce indicazioni circa lo stato di salute,per cui non credo sia possibile esprimersi nel merito da questa postazione mediatica.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2009
Gent.mo dott. Izzo
A completamento di quanto già riferito con l'Email del 19 c.m. Le fornisco ulteriri informazioni
Esame del PSA recenti, 6,40,ma costante intorno a tale valore da qualche anno, controlli fatti alla prostata,
risultata ingrossata,biobsia negativa (giugno 2009)
Marcatori ormonali ,esami del 2005
17-beta-E2(17-beta-estrdiolo) valore:37,9 rif. 0,00-56,0
PRH(prolattina)singolo valore:3,9 rif. 2,6-17,0
Th(testosterone totale) valore:715,0 rif. 18,10-758,0
Spero che queste ulteriori notizie Le possano essere utili per il consiglio richiesto ,comunque La ringrazio
per la Sua Cortesia
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...i rapporti tra Ipertrofia prostatica e disfunzione erettile sono codificati.
Alla luce degli esami eseguiti,non posso che consiliarLe di far riferimento allo
andrologo reale,in grado di valutare il quadro clinico a 360 gradi (dalla
disfunzione veno-occlusiva a quella erettile,alla IPB).Cordialita'.