Utente 138XXX
Buongiorno Dottori,
mi ritrovo a scrivere a voi perché purtroppo non ho ancora trovato un rimedio efficace contro le verruche delle mani e dei piedi. Ora ho 27 anni e la mia prima esperienza con le verruche risale a quando ero adolescente. Me ne venne una sul palmo della mano sinistra, me la feci asportare chirurgicamente ma poi ricrebbe; tuttavia, dopo una seconda asportazione, non ricrebbe più.
Nel 2008 mi venne una verruca sul dito medio del piede sinistro, che mi feci asportare chirurgicamente nel dicembre 2008. Questa tuttavia ricrebbe, e addirittura iniziarono a comparirmi altre verruche su ambedue i piedi e ambedue le mani. Giusto ieri, 26 novembre 2009, mi sono fatto asportare chirurgicamente parte di queste verruche, poiché il chirurgo non ha voluto elettrocoagularle su tutti e due i piedi, onde evitare che avessi difficoltà di deambulazione, date le ferite, così mi ha operato solo il piede sinistro. Altre erano sì piccole, che il medico non ha voluto procedere chirurgicamente. Purtroppo però non mi è sembrato un medico molto zelante, dato che mi sono accorto che sul piede operato aveva lasciato due piccole verruche senza toglierle: ne ignoro il motivo! Che non se ne sia accorto?
Ora mi ritrovo scoraggiato più che mai: prima di questa nuova operazione, avevo provato la crioterapia acquistando in farmacia un prodotto per il congelamento delle verruche (sotto consiglio del mio medico curante), ma purtroppo, dopo varie sedute, la verruca era sempre lì ben piantata. Ho provato, dopo visita dermatologica, un composto a base di Fluoruro di Sodio, Acido Salicilico e Gel, ma tutto si è concluso con un nulla di fatto. Ho speso soldi senza ottenere un risultato accettabile.
Mi aspetta, quindi, una nuova seduta per la termocoagulazione della verruca rimastami sul piede destro. E, a parte questo, ho sempre delle micro verruche sulla mano sinistra e due piccole rimaste sul piede sinistro.
Ho sentito dire da alcuni farmacisti che conosco che alcuni rimedi efficaci sono l’acido acetico glaciale e il latte di fico.
Potrei avere un consiglio definitivo da parte vostra? Vivo nel terrore che le verruche continueranno ad essere recidive e quindi a ricrescere all’infinito, temo di poter contagiare la mia fidanzata e i miei parenti e amici. Ma ciò che temo di più è che esse possano comparire su altre parti del corpo, come i genitali.
Sfiduciato, ringrazio per l’attenzione.
[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentilissimo Utente,
il suo sistema immunitario è il principale artefice della possibile scomparsa clinica degli elementi verrucosi. Purtroppo tutti i rimedi, dalla crioterapia al laser, sono destinati a fallire se la sua immunità non riconosce il virus in modo adeguato.
Pertanto le consiglio:
- di convivere con le verruche in modo sereno
- di trattare quelle che le danno fastidio per motivi estetici o funzionali
- di non temere di contagiare i suoi cari in quanto, se non predisposti, non svilupperanno le verruche
La ricerca del medico più bravo o della terapia più efficacie le farà perdere tempo e denaro.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 138XXX

Iscritto dal 2009
Gent.mo Dr. Brunelli,

la ringrazio per il suo utile responso. Cercherò di vivere la faccenda in maniera meno problematica.