Utente 138XXX
buon giorno, qualche giorno fa mi è stato diagnosticata, mediante test del respiro, la presenza dell'elicobacter pilory. il mio medico mi ha prescritto una terapia eradicante, solo che all'assunzione della prima pillola di antibiotico (amoxicillina) ho avuto una reazione allergica, che poi ripensandoci avevo gia avuto l'anno scorso con una pastiglia di clavulin che al tempo avendolo già preso altre volte senza conseguenze avevamo addebitato a semplice orticaria magari da stress. ora la mia domanda è questa: come mai sono diventato allergico ad una classe di antibiotici che ho sempre preso? (premetto che gli antibiotici li ho sempre presi prescritti dal medico e mai abusandone per conto mio) e poi esiste un antibiotico sostitutivo dell'amoxicillina nella cura dell'elocobacter?
ringrazio anticipatamente per la risposta che vorrete darmi e saluto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Nicola Verna
44% attività
0% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Paziente,
L'aver avuto, presumibilmente da quello che scrive, due episodi di orticaria in corso di trattamento con lo stesso antibiotico (amoxicillina), pone sicuramente il sospetto che lei sia allergico a tale farmaco. Tale sospetto impone, a titolo prudenziale, di evitare l'assunzione dei farmaci delle penicilline e delle cefalosporine, di cui fa parte anche l'amoxicillina, e di consigliarle di sottoporsi a test allergometrici per antibiotici. Tali test le consentiranno di confermare o smentire ipotesi di allergia e di trovare antiotici alternativi tollerati.
Tra i fattori di rischio per lo sviluppo di una allergia a farmaci è annoverata, sicuramente, la precedente assunzione del farmaco responsabile della reazione. Non c'è, quindi, da meravigliarsi che i suoi sintomi possano derivare proprio dall'amoxicillina.
Esistono delle alternative all'amoxicillina per l'eradiazione dell'Helicobacter pylori. Sarà il suo medico a valutarne l'opportunità anche alla luce dei test allergometrici per la sospetta allergia da farmaci ( http://verna.blog.tiscali.it//Allergie_e_reazioni_avverse_da_farmaci_1786859.shtml ).
Cordiali saluti,
[#2] dopo  
Utente 138XXX

Iscritto dal 2009
grazie ancora per la risposta, soprattutto sollecita. saluti