Utente 110XXX
Sono uno studente di 24 anni, circa 2 mesi fa all'improvviso mentre scrivevo mi è caduta la penna di mano e per circa 3 o 4 ore non riuscivo a stringere la mano destra. Preoccupato mi reco dal mio medico. Il dolore si è poi esteso ad avambraccio braccio spalla e collo fino ad avere fitte alla metà dx della faccia. Il mio medico sospettando una discopatia cervicale mi prescive una Tac e dopo l'esito negativo una RMN di cui riporto in seguito. Dopo la RMN ho fatto visita ortopedica che escludeva la mancanza di forza dovuta alla spalla, e dopo aver effettuato il test di Tinel mi ha prescitto una EMG. Oggi dopo quasi 2 mesi il dolore al collo e spalla è regredito ma la mancanza di forza alla mano no! Addirittura ora ho dolore alle unghie quando le premo e alcune notti ho fortissime parestesie mano e avambraccio. L'ENG escule una STC ma quando mi ha datto le scosse la mia mano si è addormentata con il braccio.

C'è qualche altra cosa che si può fare per capire questa mancanza di forza a cosa è dovuta?

RMN CERVICALE
"regolare morfologia e segnale dei metameri in esame. Scomparsa la fisiologica lordosi. I dischi intersomatici presentano regolare volume e segnale. Il midollo, nella tratto esplorato, presenta normale volume e segnale. Canale vertbrale di ampiezza regolare. R.A.:lieve ectopia della tonsilla cerebellare di dx che affiora al foramen magnum"

RMN SPALLA: "ridotta ampiezza dello spazio sub-acromiale con punto critico d'attrito del processo caracoideo con le strutture muscolo-tendinee. Presenza di versamento intrarticolare con lieva distensione della borsa sub-acromion deltoidea. Disomogeno elevato segnale in T2 della porzione anteriore del tendine del sovraspinoso. Sclerosi del trochite omerale. Regolare morfologia e segnale del cercine glenoideo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Internullo
40% attività
16% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Molto complessa la sua storia clinica. darle un giudizio clinico è molto difficile.
[#2] dopo  
Dr. Michele Milano
48% attività
4% attualità
20% socialità
MONCALIERI (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
con i limiti imposti da un consulto a distanza, le consiglierei, se non lo ha già fatto, di valutare anche il parere di un neurologo.
Da quello che lei riferisce la sintomatologia dovrebbe esser ricollegabile ad una patologia del sistema nervoso.
Stabilirne la causa, a distanza, è comunque impossibile.
[#3] dopo  


dal 2010
Vi ringrazio per le risposte, ancora non sono stato da un neurologo ma sarà la prossima visita. Il problema è che alle volte ci si scoraggia per i diversi pareri che ogni medico da, chi dice che potrebbe essere tunnel carpale, chi un problema di artosi chi dice un problema di postura o un colpo di freddo, sempre e solo potrebbe! Per questo mi sono rivolto a voi non per la diagnosi ovviamente ma per un consiglio su come continuare l'indagine