Utente 140XXX
Martedi scorso mi sono fratturato la base del V metacarpo, frattura per di piu angolata.
Ieri ho eseguito l'intervento con riduzione tramite filo K della frattura e poi mi è stata applicata una fasciatura morbida da tenere per 24gg:nel post-operatorio non ho riscontrato dolori di alcun generre, ma oggi dopo 24h sento dolore.La mia domanda è se posso muovervi,senza logicamente fare sforzi, senza problemi nelle normali attività di casa (cucinare, lavarsi, pulire) oppure devo limitare al massimo i movimenti.L'ortopedico non mi ha dato indicazioni precise in merito, mi ha detto che non ha ingessato per lasciarmi piu "libero".Vorrei sapere i limiti da applicare.Inoltre con tale legatura con filo K rischio qualche menomazione in futuro del mignolo?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Michele Milano
48% attività
4% attualità
20% socialità
MONCALIERI (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
con i limiti imposti dal consulto online le consiglierei di limitare i movimenti alla sola apertura e chiusura delle dita evitando attività a "rischio" (cucinare, lavare, pulire... etc) almeno fino al periodo di immobilizzazione.
Riguardo alle conseguenze sul mignolo, se il collega che l'ha operato non ha dubbi in proposito non si deve preoccupare.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille per la risposta..In effetti immaginavo, anche se per adesso mi sono solo limitato a vestirmi da solo e fare qualche movimento lieve.Il dolore è sempre lieve ma costante, credo sia normale..
[#3] dopo  
Dr. Michele Milano
48% attività
4% attualità
20% socialità
MONCALIERI (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Ha avuto una frattura ed ha subito un intervento: è normalissimo avere dolore per cui non si preoccupi
[#4] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
Dottore, è stato gentilissimo, la ringrazio vivamente..
[#5] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
A circa 3 settimane dalla frattura ho ridotto il bendaggio liberando l'anulare e mi hanno pure lasciato la punta del mignolo libera per poter eseguire i primi movimenti del dito nonostante la fasciatura blocchi comunque la piena estensione del mignolo.Vorrei però porVi una domanda?
In questa ultima settimana la fasciatura piu leggera mi ha permesso di muovere abbastanza liberamente la mano.Dall'ultima radiografia effettuata a 3 settimane dalla frattura (ove la frattura era salda e in asse) ho potuto però notare che la testa del filo di K che esce dal mio dito (piegata in sala operatoria verso l'alto , circa 70°) si è leggermente curvata verso l'esterno di un paio di millimetri (non provo dolore o altro), quasi come se si fosse girata sul proprio asse.E' possibile che il filo di K possa girare sul suo asse senza far male o spostarsi magari dopo aver strofinato per mettere e togliere magari le camicie o le maglie o i giacconi invernali?..
Inoltre l'Ortopedico ha notato un piccolo deficit di rotazione del mignolo , infatti durante la chiusura della mano il mignolo va leggermente sotto l'anulare, si parla di mezzo millimetro.E' possibile recuperare tale posizione corretta dopo le rimozione dei fili di K magari con fsioterapia?
Grazie mille
[#6] dopo  
Dr. Michele Milano
48% attività
4% attualità
20% socialità
MONCALIERI (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Un lieve difetto di rotazione non crea particolari problemi.
Difetti maggiore invece possono compromettere la funzionalità.
La fisioterapia può aiutare per pochi gradi.
Non si preoccupi assolutamente sul fatto che il filo di K sia ruotato. L'imporante è che abbia mantenuto la posizione.

Cordialmente
[#7] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
Come al solito sempre gentilissimo.Ringraziandola Le porgo cordiali saluti e Buona Domenica...