Utente 141XXX
Gentili utenti,
sono affetto da testicolo in ascensore..uno specialista o presunto tale mi ha in cura da qualche mese e sostiene di potermi curare soltanto con l'uso di farmaci e senza operazione chirurgica.
Non sono esperto ma è passato qualche mese e non vedo risultati..qualcuno ha già avuto cure di questo tipo senza operazione? Possono davvero funzionare?
Sapete inoltre consigliarmi un bravo andrologo nella zona del milanese? vorrei vederci più chiaro sulla mia situazione.
Grazie di cuore a chi mi risponderà

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Casro signore,
che sia presunto è fuori di dubbio, vista la terapia. Ergo cambi campana. Un testicolo retrattile può portare problemi alla fertilità (raro) ovvero dare luogo a fenomeni di torsione del testicolo. pertanto aspetti tre mesi, che a naso dovrebbe averle dato ormoni, poi faccia esqame seminale, tanto per escludere influenze la sopra. Poi consulti un collega a livello pubblico consiglio san Raffaele o San Paolo, a livello privato Giovanni Beretta.
[#2] dopo  
Utente 141XXX

Iscritto dal 2009
Mi vuole dire che una simile cura non si è mai sentita? Il medico in questione fa parte di un importante centro milanese (mi astengo dal far nomi, credo non sia possibile citare persone nel forum)e il farmaco in questione è Gonasi..tale medico sostiene di averne curati tanti così..le visite sono sempre molto veloci nonchè molto costose..
il tutto viene fatto alla luce del sole..com'è possibile tutto ciò?
grazie della veloce risposta Dr.Cavallini e spero di ricevere qualche ulteriore parere in merito
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Le dico che qwuel farmaco è attivo prevalentemente nei bambini (a volte) che non hanno ancora completato lo sviluppo. Non mi risultano grossi successi nell' adulto.
[#4] dopo  
Utente 141XXX

Iscritto dal 2009
grazie delle risposte Dr.Cavallini...ho capito che questa pseudo cura è fatta solo per allungare i tempi con nuove costose visite prima di arrivare all'inevitabile operazione...sbaglio?

sarei curioso di sapere se qualcuno ha vissuto la mia esperienza...il centro medico a cui mi riferisco è noto e ben pubblicizzato...
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

l'uso di gonadotropine nell'adulto ha un'indicazione clinica solo e quasi esclusivamente in presenza di testicoli "piccoli" con un carenza di questi ormoni, situazione clinica meglio conosciuta come ipogonadismo ipogonadotropinemico.

Le sono state indicate almeno le valutazioni ormonali di base, come ad esempio il dosaggio delle gonadotropine?

In questi casi, come già giustamente detto dal collega Cavallini, se ci sono dubbi è bene consultare un altro andrologo, prima di iniziare terapie non mirate.

Un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

bisognerebbe capire perchè lei si è sottoposto a visita specialistica.
Il testicolo in ascensore le detrminava fastidi ? esisteva un problema di Fertilità ?
C'è un "cosidetto specialista" che visita in molte città italiane ( e quindi viene ritenuto molto-molto imnportante...se visita in tante Città deve per forza essere molto esperto .....!!!) che prescrive Gonasi a quasi tutti i pazienti che si rivolgono ai suoi innumerevoli studi.
Fosse lui???
cari saluti
[#7] dopo  
Utente 141XXX

Iscritto dal 2009
Innanzi tutto grazie per la disponibilità!
Per rispondere al Dr.Beretta: mi sono rivolto ad un andrologo perchè non vedevo normale il fatto di avere un testicolo molto più in alto dell'altro e il pene storto; la cosa mi crea fastidio e non vorrei potesse avere conseguenze di qualche genere; il medico in questione non mi ha fatto nessun tipo di analisi specifica, soltanto prescritto gonasi con dosaggi via via a crescere; pur essendo un profano completo in materia, se non per qualche indicazione trovata in internet, mi è subito sembrato un approccio e una cura parecchio semplicicistica, per non dire di peggio...
Per rispondere al Dr.Pozza: probabilmente ha capito perfettamente chi è il medico a cui mi riferisco..quindi si arricchisce liberamente e poi alla fine prescriverà un'operazione..è così?

Cordiali saluti e grazie ancora
[#8] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

lo "specialista" che gira dalle alpi alle Piramidi e a cui mi riferisco non opera
cari saluti
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Francamnete èrima di operare ci guarderei bene.
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

sulla falsariga delle cose da lei dette e in parte confermate dal collega Pozza, se pensiamo tutti allo stesso "personaggio", le posso dire anch'io che non è un chirurgo e comunque, come ben ribadito dal collega Cavallini, attento a farsi toccare da chi prescrive gonadotropine senza precise e mirate indicazioni cliniche.

Un cordiale saluto.

[#11] dopo  
Utente 141XXX

Iscritto dal 2009
grazie dei vostri preziosi contributi; non intendevo comunque che il "personaggio" è un chirurgo ma che finirebbe col farmi operare (da qualcun altro) visto che la sua cura non darà risultati.
Mi rivolgerò di sicuro a qualcuno di più competente, per es. il Dr.Beretta che è della mia zona.

cordiali saluti a tutti
[#12] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

grazie per la sua considerazione nei miei confronti ma anche nella città dove lei risiede ci sono esperti e bravi andrologi.

Ancora un cordiale saluto.