Utente 141XXX
Gentile Dottore,sono un ragazzo di 30 anni con due figli piccoli. Vivo con la mia compagna da 7 anni e, anche a causa delle due gravidanze, i nosri rapporti sessuali sono sempre stati altalenanti. Tengo a precisare che a livello personale non ho mai avuto alcun tipo di problema di erezione,anzi, mi sono sempre "vantato" delle mie erezioni quasi a "comando".Questo mio essere talmente sicuro dele mie prestazioni mi ha spesso portato anche ad attegiamenti quasi sbruffoni nei confronti della mia compagna che,al contrario, ha sempre vissuto la sessualita' come un problema,o come una cosa non necessaria alla coppia. Circa un mese fa,durante un rapporto,abbiamo provato su mia richiesta il rapporto anale.E' ststo stupendo,anche perche' era da tempo che desideravo provarlo con lei e ho constatato anche il suo piacere. La seconda volta che siamo stati a letto assieme,ero talmente eccitato dall'idea e dal vederla chiedermi quel tipo di rapporto che la mia erezione e' svanita.. Ho pensato subito male,perche' ovviamente essendo abituato ad essere cosi sicuro di me,nella testa sono balzate strane idee.. I successivi rapporti sono stati uguali,fallimento completo anche durante la normale penetrazione,l'erezione scompare. Ho cominciato ad asumere ginseng per rinforzare naturalmente testa e fisico,assumo Samyr 200 per vincere un po' di malessere da "cassaintegrato". Bevo vino a pasto,2-3 bicchieri.Nella sfera privata,mi masturbo spesso,e durante questa attività non ho alcun tipo di problema.I pensieri sulla masturbazione ultimamente sono sempre riguardo alla "nuova disinibizione" della mia compagna.Dottore,Le ho fato una panoramica,seppur un po' confusa,di quello che è il mio stato attuale.La mia compagna e' molto comprensiva,ma vorrei un aiuto per capire la natura di questo disagio. Sono convinto che possa essere di natura psicologica,ma vorei capire anche come poter magari risolvere il problema durante il rapporto.Secondo lei,potrebbe essere utile avere il supporto di un farmaco per darmi sicurezza,oppure pensa che questo possa creare dipendenza? Esistono dei rimedi naturali che possono aiutare in modo consistente? La ringrazio per l'attenzione e le auguro Buon 2010,nella speranza di una Sua risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
le probabilità che il suo problema sia psicogeno sono elevate, ma vanno anche considerate altree possibilità: ormonali, circolatorie, metaboliche, neurologiche. Prertanto vada da collega, poi getti quella roba che sta prendendo in autoyterapia.
[#2] dopo  
Utente 141XXX

Iscritto dal 2010
Gent. Dottore,
mi puo' cortesemente delucidare brevemente sulle possibilita' ormonali,circolatorie, etc che mi ha illustrato? Per quanto riguarda la roba che mi ha consigliato di gettare,si riferisce al ginseng o Samyr? Il Samyr mi e' stato di aiuto dopo un grave lutto e non dovrebbe avere grossi effetti collaterali,stando a quello che dice il bugiardino.Ho pensato che potesse tornarmi utile,ma x questo vorrei un suo parere se questo farmaco puo' avere effetti negativi sul mio attuale problema.
Ringraziandola per la risposta,porgo cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Eviti il fai da te sempre. E' sbagliato nell' 80% dei casi e quando funziona, comnfonde le carte in tavola. Ergo butti via. Non abbiamo diagnosi del suo problema per non so se le sia utile o meno. Non so bene cosa intenda "per deluicidare sulle possibilità ormonali circolatorie ecc...". Sta di fatto che sono possibilità reali, spesso intrecciate fra loro e con quelle psicologiche.
[#4] dopo  
Utente 141XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore,
Intendevo una delucidazione su cosa significa considerare altre possibilita'ormonali,circolatorie come Lei mi aveva accennato nella precedente mail.
Volevo solo capire se al di la' dell'aspetto psicologico ci possa essere anche qualche aspetto fisico ma mi rendo ben conto che trarre delle conclusioni cosi' a mail e' difficile se non vi e' una visita.
Mi sento solo di dire che se le erezioni avvengono soddisfacenti durante la masturbazione,spero che non vi siano componenti fisiche,in quanto da profano ritengo che se ci fossero tali problematiche, farei fatica ad avere erezioni anche durante la masturbazione. Forse perche' sono piu' rilassato e non vado in contro alla famosa "ansia da prestazione"? Mi corregga se sbaglio.. La ringrazio di nuovo per il tempo dedicatomi.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Di qua nessuno fa diagnosi: lo vieta il buonsenso, l' ordine dei medici, le linee guida del sito. Aspetti fsici ce ne possono essere, ma di più non so.
[#6] dopo  
Utente 141XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio Dottore terro' presente questa discussione. Le rinnovo i miei piu' sinceri auguri di buon anno.
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
se la sua è ironia sbaglia di grosso, se la sua è comprensione di quanto ho scritto ha ragione. Buon anno.
[#8] dopo  
Utente 141XXX

Iscritto dal 2010
Mi dispiace che lei abbia inteso ironia un modo per fermare la mia "sete" di sapere.Ho capito giustamente che su questo sito piu' di tanto non vi potete sbilanciare,perche' se no tutti farebbero cosi. La mia situazione era solo bisognosa di un consiglio,parere o come vuole chiamarlo e ho accettato di buon grado le sue parole e il tempo che mi ha dedicato.
Ovviamente,le sue parole non risolvono la mia situazione;situazione che terro' monitorata fino ad una soluzione che se non arrivera' mi vedra' costretto ad una visita piu' approfondita. Spero che sia solo un fattore psicologico,ma gia' in passato mi sono reso conto che il sistema neuro-vegetativo e' piu' forte del corpo. Le rinnovo i miei auguri.
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Veramente non avevo capito e basta. Non sono così permaloso, alla mia età poi. Faccia sapere se vuole. Ma si faccia vedere, che rimandare guadagna solo in incertezza.