Utente 137XXX
Sono stato operato 3 settimane fa di varicocele sx tramite legatura delle vene spermatiche, e fimosi serrata (come avevo postato su un'altra discussione). Da qualche giorno durante la minzione avverto dei bruciori e il getto di urina non è molto forte, anzi molte volte fatica a fuoriuscire. Da quanto sono riuscito a capire può trattarsi di un'infiammazione. Premesso che mi rivolgerò al più presto ad uno specialista, ora il mio dubbio è il seguente: se così fosse che nesso esiste tra varicocele, fimosi e infiammazione (della prostata o uretra)? Leggendo su internet qualche andrologo sostiene che un varicocele di IV grado come il mio non va trattato con l'intervento di legatura spermatica e che insieme ad una fimosi serrata per molti anni può dar luogo ad una congestione pelvico prostatica. Anche dopo l'intervento avverto dei fastidi sia al testicolo destro (che non aveva varicocele) che al sinistro. Può trattarsi di idrocele?

Ora fisserò un appuntamento da uno specialista (in primis per i bruciori che avverto), ma non ho capito, a questo punto se devo rivolgermi ad un urologo o ad un andrologo.

Spero di essere stato abbastanza chiaro, e ringrazio per la vostra attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
non ritengo vi sia un legame causale tra intervento per varicocele, circoncisione (eseguiti 3 settimane fa) e disturbi urinari. Una valutazione urologica sarà certo in grado di inquadrare il suo attuale disturbo, unitamente ai fastidi scrotali che ci descrive. Ci faccia poi sapere.
[#2] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2009
Grazie, dottore, ho letto solo ora. Le riporto i dati del mio spermiogramma risalente ad ottobre.

Lo spermiogramma riporta: astinenza 4gg, volume 4,8 ml, pH 7,8, aspetto, fluidicazione e viscosità normali. Numero spermatozoii 47 mil/ml, motilità lineare veloce 0%, lenta 33%, non lineare 18%, agitatoria in loco 7% immobili 42%. forme tipiche 15%, atipiche 85%. Leucociti assenti, emazie assenti, elementi linea spermatogenetica presenti; zone di spermioagglutinazione assenti; zone di aggregazione mista assenti, corpuscoli prostatici rari. Osservazioni: teratozoospermia.

E' possibile da questi dati vedere se sono in corso infiammazioni?

La ringrazio infinitamente.
[#3] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Il suo spermiogramma non è indicativo di infiammazione in atto.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

penso che se lei è stato operato per varicocele sulla base di uno solo spermiogramma la cosa possa essere "discutibile" ( il liquido era tato raccolto bene, tutto, l'esame è sato effettuato in maniera corretta, ci sono errori ???)
Può essere normale che dopo un intervento per fimosi ci possa essere uno stato di edema del glande coinvolgente il meato uretrale esterno tale da disturbare la fuoriuscita delle urine, ameno che non si sia instaurata una infezione urinaria ( ma penso le siano stati prescritti antibiotici)
tutto si sistema rapidamente in pochi giorni
Cari saluti