Utente 142XXX
Buongiorno sono un soggetto iperteso e prendo regolarmente una compressa di Tareg 160 mg ormai da 5 anni. La mia pressione arteriosa è indicativamente 150/90. Ho 50 anni sono alto 180 cm. e peso 106 kg. Volevo chiedere se nella mia situazione è possibile assumere Cialis o altro medicinale e in quale quantità. Fatico ad avere erezione anche se una volta avuta dura parecchio però il pene non è mai molto rigido. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

nessuna automedicazione!

Il primo passo è sentire il suo medico curante e poi a ruota un esperto andrologo.

Se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450.

Un cordiale saluto.

[#2] dopo  
Utente 142XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dottore il problema è che di ricette ne ho ormai due a distanza di sei mesi una dall'altra per il Cialis da 10 mg, però il fatto è che io ho comunque una certa paura ad assumerlo per cui non mi decido e volevo solo un parere ulteriore.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
se lei ha una ricetta vuol dire che è stato valutato quanto meno da un medico di medicina generale. Dagli elementi che ci fornisce non vi sono apparenti controindicazioni all'assunzione di Cialis. Nondimeno, alla luce dei significativi fattori di rischio che lei ha, le suggerirei di farsi seguire in ambito andrologico.
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore ,

ma è stato valutato il suo clinico ed è stata data una precisa diagnosi sulla sua causa?

Se così non è stato, bisogna consultare in diretta, senza perdere altro tempo prezioso, un esperto andrologo.

Un cordiale saluto.