Utente 139XXX
rifarò una visita dopo 2 anni, secondo voi le cose potrebbero esseree peggiorate? sono stato per più di un anno sotto cura ma senza risultati...e devo dire che i primi periodo ho cambiato diversi medici perchè c'era addiritttura chi m idiceva che non ho nietne... cmq dai vari post che leggo h ocapito che non uscirò più fuori da questa situazione...recupereerò almeno la disfunzione erettile? soprattutto questa mi interessa....

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
penso proprio che a forza di leggere e leggere abbia completamente perso fiducia.
Nonè possibile sterilizzare la prostata dal punto di vista batteriologico ma è possibile non avere diturbi quando si arriva alla prostatite cronica catarrale.
Penso che ,come Le è stato consigliato più volte da altri colleghi,intanto deve fermarsi in qualkcuno di cui ha fiducia e con il quale possa dialogare e vedrà che la prostite è cosa banalissima e soprattutto non può e non deve portare alla disfunzione erettile che è chiaramente su base psicologica.
Le invio cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2006
si,è vero..h operso un pò le speranze...oltretutto h oabbandonato la cosa perchè vedevo che prendevo antibiotici,passava tutto riprendevo la normale erezione ma poi il problema si ripresentava ed iniziavo ada accursare dolori d istomaco,quindi h opreferito smettere.ma poi non trovavo una fine.... però credo che a distanza di 2 anni che ho sospeso tutto si è cronicizzata,e questo sarà un bel problema...un'altra cosa...a fatica raggiungevo in questi periodi l'erezione,con difficoltà a mantenerla perchè la prostata si infuoca... or ache frequento una ragazza si è rimeso in moto tutto e nioetne più erezioni...ancora non abbiamo avuto un rapporto perchè cmq ho tenuto a freno la cosa, ma per quanto tempo lo posso fare? e cmq così no posso proprio andare avanti... se è cronica dice che si può risolvere l ostesso? mi scuso per l'insistenza ma non ne esco più da questa situazione...cmq il gg 20 farò la visita e spero che con il tempo riesco a risolvere il tutto...
[#3] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2006
si,è vero..h operso un pò le speranze...oltretutto h oabbandonato la cosa perchè vedevo che prendevo antibiotici,passava tutto riprendevo la normale erezione ma poi il problema si ripresentava ed iniziavo ada accursare dolori d istomaco,quindi h opreferito smettere.ma poi non trovavo una fine.... però credo che a distanza di 2 anni che ho sospeso tutto si è cronicizzata,e questo sarà un bel problema...un'altra cosa...a fatica raggiungevo in questi periodi l'erezione,con difficoltà a mantenerla perchè la prostata si infuoca... or ache frequento una ragazza si è rimeso in moto tutto e nioetne più erezioni...ancora non abbiamo avuto un rapporto perchè cmq ho tenuto a freno la cosa, ma per quanto tempo lo posso fare? e cmq così no posso proprio andare avanti... se è cronica dice che si può risolvere l ostesso? mi scuso per l'insistenza ma non ne esco più da questa situazione...cmq il gg 20 farò la visita e spero che con il tempo riesco a risolvere il tutto...
[#4] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2006
una domanda.il fatto che questa notte per rigirarmi nel letto m isono svegliato ed ho notato una ottima erezione fà capire qualcosa? però perchè non appena me ne sono reso conto l'ho persa?

grazie per la disponibilità...
[#5] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Dimostra la natura psicologica del suo problema
[#6] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2006
si,credo di si,ma non solo... premetto che il gg 20 h ola visita come dicevo,ma questa erezione la stò recuperando anche perchè mi sono fatto presdrivere dal mio medico un antibiotico,in questo caso levoxacin...ne stò traendo beneficio nonostante sia appena il secondo gg...stà sfiammando...ed ecco di nuovo l'erezioni.stamattina pure ho avutto una ottima erezione come ai vecchi tempi.. :). poi cmq credo che oramai ci sia pure un problema psicologico perchè cmq da sveglio ho difficoltà. ora la cosa che mi preoccupa che sicuramente finita la cura i sintomi si ripresenteranno tutti... così come mi accadeva quando ero sotto cura... tutto sommato se un pò seguito credo che la situazione non sia poi così grave... cmq grazie ancora per la sua disponibilità e pazienza a rispondermi.anche questo mi aiuta a capire...
[#7] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2006
cmq tutto ciò mi lascia perplesso, ho appena letto che l'erezione notturna è una riflessione che non ha niente a hce fare con la vera erezione
[#8] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2006
vorrei chiedere a voi medici se dopo diverso tempo che la situazione è nettamente migliorata, ora può riavere alcune problematiche con alcuni disturbi vari. se poi faccio urinocoltura con spermiocoltura non risulta niente di che. cosa bisogna fare in questo caso? cmq i disturbi ci sono... potrebbe essere qualche batterio che non si riesce ad identificare? no sò proprio più dove sbattere la testa....
[#9] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
è proprio per non aumentare la confusione che Le consiglio sena altri indugi di mettersi sotto controllo da un urologo di sua fiducia e ascoltarne consigli e risposte ai suoi quesiti.
Cordialmente
[#10] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2006
grazie per la risposta veramente immediata,ma tutte le volte che faccio la visita faccio sempre controlli ma senza averne benefici.o meglio ne avevo avuti dei benefici ma ora i disturbi si stanno ripresentando... poi oltretutto se non risultano batteri non vengono dati antibiotici. ma se i batteri non vengono identificati?)
[#11] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Mi trova completamente d'accordo con il suo urologo se usa molto sporadicamente gli antibiotici,Abbia pazienza
[#12] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2006
e allora come si risolve questo problema? io pure ne sono d'accordo... ho letto pure che una prostatite con vescicolite come ho io potrebbe comportare la sterilità, ma io ho rifatto il controllo dello sperma 2 anni fà circa ed era buono... c'è pericolo?
[#13] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2006
inizialmente quando si è verificato il primo episodio nel lontano 2006 ho fatto tutti i controlli possibili.pure 2 tamponi uretrali e diverse ricerche sullo sperma ed urine ma non sono mai risultati batteri pericolosi quali chlamidya, escherichia coli ed altri che ora non ricordo... i risultati erano tutti negativi, pero se la situazione è migliorata di molto cmq continuo ad avere alcuni disturbi che non vanno via definitivamente... oramai ci ho perso un pò le speranze ed ho cmq capito che questi problemi me li portero per sempre dietro e non si potranno mai risolvere definitivamente... posso stare tranquillo sui risultati tutti negativi di quei batteri che ho citato precedentemente?
[#14] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2006
Dottori torno solo per chiedere una cosa. Ora nel complesso sto bene anche se qualche disturbo di lieve entità continuo ad averlo . Quando mi accadde il fatto ho fatto due controlli anche per chlamidia con tampone ed uno sullo sperma in periodo diversi . Tutti negativo. Posso stare tranquillo su questo lato? L'anno scorso ho fatto un controllo di urino cultura con spermiocultura ma tuto ok. Perché ancora accuso sempre qualche infiammazione?