Utente 137XXX
Salve a tutti,avevo già chiesto un consulto 2 mesi fa circa.3 mesi fa avevo ricevuto una forte pressione al fianco dx con un "crak"in sottofondo,il mio medico mi ha solo detto che l'unica cura,frattura o no era il riposo.ok,a me mi era rimasta una sporgenza proprio nella costola sotto il pettorale e mi aveva detto che era l'ematoma,dopo un mese piu o meno ho fatto una rx per curiosita perchè il dolore tardava a passare e sentivo un rumorino quando ad esempio gonfiavo il torace come se si spostasse qualche cosa fuori sede,ma a livello osseo non si vedeva assolutamente niente ne di vecchio ne di nuovo.quindi non c'era frattura presumo!!!un mese fa sentendomi meglio ma sempre con questa costola un po sporgente riprendo in palestra(pratico arti marziali)e x un mese tutto bene,sentivo solo un leggero dolore ricevendo una forte pressione al torace.avanti ieri in allenamento il mio partner mi è caduto sopra con tutto il peso proprio sul torace,il dolore è localizzato proprio nel punto vecchio,cioè dallo sterno,sotto il pettorale andando verso l'ascilla(una costola unica sembra)il dolore è a seconda dei movimenti e nel dormire di fianco,nel respiro no..volevo sapere,cosa può essere questa sporgenza se la costola a sentire il radiologo non aveva proprio niente e se si può danneggiare qualche altra cosa a parte le costole in casi del genere...una risonanza può essere piu opportuna?spero di essere stato abbastanza chiaro e vi ringrazio in anticipo.....cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buonasera,

le confermo che in questo caso l'esame d'elezione è la radiografia: è chiaro che traumi ripetuti non giovano, infatti anche in caso di "semplici" contusioni o ematomi, questi a distanza di breve tempo risultano dei punti di minore resistenza. Il fatto che non avverta difficoltà respiratorie è un elemento positivo, anche se non esclude a priori la possibilità di una lesione tipo frattura o infrazione.

La risonanza magnetica non ha un ruolo nella diagnostica dei traumi costali.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2009
la ringrazio Dr.Scanagatta della sua tempestività nel rispondere,ma allora questa sporgenza sulla costola cosa può essere se non c'era frattura nel vecchio caso,poi comunque domani vado e ne faccio un'altra x questo nuovo caso,e mi faccio visitare da uno specialista,può danneggiarsi qualche altra cosa a parte le costole in questi casi??la ringrazio ancora.....saluti.
[#3] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Alla sua prima domanda non si può rispondere senza una visita...tenga però presente che il fatto che una radiografia non abbia identificato fratture non ne esclude automaticamente la presenza (come ben sanno i radiologi, tali esami di primo livello hanno un certo margine di errore).
Traumi come quello da lei riferito inoltre possono teoricamente causare danni ai polmoni (versamento pleurico, pneumotorace - aria nella pleura), anche se in genere questi, di solito, sono accompagnati da difficoltà respiratorie (che lei non accusa).

Si faccia visitare, con tranquillità, da un collega, e in futuro faccia attenzione (se possibile, visto lo sport che pratica), a non subire più questo genere di traumi.

Cordiali saluti,
[#4] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2009
grazie ancora x la sua consulenza Dr.Scanagatta.....molto esaudiente,la saluto
[#5] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2009
buona sera Dr.Scanagatta,lunedi ho fatto nuovamente una RX..risultato del referto:frattura dell'arco anteriore della quinta costola,con evidenti segni di consolidazione,non sono evidenti recenti fratture....quindi può significare che era già fratturata e si è ri fratturata?la visita specialistica me l'anno prenotata x il 12 febbraio quindi non l'ho ancora effettuata.......sarà un problema in futuro questa "ricaduta"?quanto ci vorrà x potermi allenare nuovamente più o meno,e cosa posso fare nel frattempo x accelerare la cosa?grazie,la saluto...........
[#6] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Come le avevo già scritto, sarebbe opportuno che facesse più attenzione durante il suo sport...una frattura costale si consolida in circa 40 giorni dal trauma: trascorso questo periodo teoricamente potrebbe riprendere ad allenarsi...anche se una frattura rimane un punto di minor resistenza, specie nel breve periodo.

Cordiali saluti.
[#7] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2009
la ringrazio ancora........la saluto!!!!