Utente 146XXX
Salve,
sono un uomo di 35 anni affetto da sindrome di klinefelter. Da anni sto facendo una cura di testosterone (testoviron 250), una iniezione ogni 3 settimane, in quando il mio corpo ne produce pochissimo.
Con le iniezioni sto bene emotivamente e fisicamente, prima ero depresso e non riuscivo nemmeno ad avere un'erezione in quando praticamente non avevo piu libido.
Il problema, per me davvero molto grave, e' che nonostante le iniezioni e la presenza di erezioni e orgasmi completi, il volume di eiaculato e' praticamente quasi inesistente. A volte non esce addirittura nulla! Il mio specialista dice che non e' possibile aumentare la dose perche, dagli esami, risulta che sono ora nella media -anzi, un filo piu alto della media- per un uomo della mia eta'. Pero' riconosce il grave problema della mancanza di eiaculato. Purtroppo mi ha detto che non c'e' nulla da fare. Ma e' davvero cosi? Devo rassegnarmi quindi?? :-( Sono pronto davvero a tutto per aumentare, anche di poco, il mio eiaculato. A parte il fatto che e' estremamente imbarazzante quando sono in intimita con una donna..arrivare al 'dunque' e non esserci alcun dunque!! Lo so che la virilita' non e' misurata in cm cubici, ma non voglio essere un porno star.. Vorrei solo essere normale. Grazie infinite per le risposte che ,spero, mi daranno un po di speranza.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,da quanto tempo non esegue un'ecografia prostatica?Ci aggiorniin merito.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
Non credo di averne mai fatta una a dire il vero. Posso chiedere al mio medico di prescrivermela.
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

l'eiaculato è prodotto dalle vescicole seminali e dalla prostata, strutture che si sviluppano e "funzionano" solo in seguito ad uno stimolo ormonale (testosterone)-
E' opportuno valutare la situazione di tali strutture con una ecografia Trans Rettale della prostata.
Potrebbe parlarne con il suo specialista che dovrebbe valutare se aumentare i dosaggi della terapia e/o passare ad altre modalità terapeutiche.
Cari saluti