Utente 148XXX
Buongiorno,
Vi contatto,in primis,per un problema che ho da circa 2 giorni, che non ho mai avuto e verificatosi all'improvviso, inspiegabilmente.
Ho 37 anni, sposato con due banbini, non ho mai avuto problemi del genere in precedenza. C'è da dire che ho già letto le risposte simili al mio problema in questo forum sia fuori, ma non rispecchiano perfettamente im iei sintomi.

Mi sono svegliato una mattina con un leggero dolore alla base sotto i testicoli,(per farmi capire, tipo il dolore che può avvertire un ciclista),ma non sono andato in bici,poi ho notato che con l'erezione questo dolore aumenta, intensificandosi per tutta la superfice del pene, arrivando al glande.
E' da dire anche che non ho bruciore durante l'evacuazione dell'urina,non ho ricurvamento del pene, quindi escludo IPP, non fumo e seguo una vita regolare.

Il mio problema lo associo più a un'infiammazione a livello di nervi, o è possibile anche infiammazione dell'uretra? associo la mia infiammazione allo stare molto tempo seduto davanti al pc, è possibile?

E' vero pure, che è poco tempo, da fare una diagnosi accurata e non me la sento neanche di allarmarmi immediatamente,recandomi da un urologo per riempirmi di antibiotici, anche se risulta dolorosa l'erezione e non ho provato neanche quale sia l'effetto di un rapporto.

Volevo alcune vostre opinioni al riguardo, magari farmi un'idea di cosa può essere, e se questo fastidioso doloriccio (per poi aumentare nell'erezione) può evolvere in sintomi più seri da quà, a qualche giorno o settimana.

Grazie delle risposte anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Potrebbe essere una prostatite , ma da questo osservatorio è impossibile esprimere un giudizio accurato.
Consulti un urologo o un andrologo per una visita.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 148XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio Dr. Mario De Siati,

velocissimo, non poteva essere più veloce.

[#3] dopo  
Utente 148XXX

Iscritto dal 2010
Allora, recatomi dal mio medico curante, dalla descrizione miei sintomi,ha dedotto sia un'infiammazione della prostata, e mi ha prescritto topster x 7 giorni, poi da rivedere.

Il mio dubbio, però, è, che i sintomi descritti da chi ha un'infiammazione della prostata, non sono propriamente rispecchiabili dai miei (p.e. bruciore, disturbi urinari, disturbi della minzione, ecc.), io non ho di questi fenomeni, il mio problema, per ora, è solo nell'erezione.

Forse perchè è l'inizio?
E' possibile che si manifestino questi disturbi più in là con i giorni?
E' possibile eliminare questo problema con il suddetto medicinale (Topster supposte),leggendo nelle indicazioni terapeutiche ho notato che è specifico per la proctosigmoidite ulcerosa, ha effetto anche sull'infiammazione della prostata??
[#4] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Il suo medico, evidentemente , dopo una esplorazione rettale ha escluso una patologia di tipo rettale. Personalmente non credo molto nell'efficacia del topster nella patologia prostatica.Forse sarebbe utile consultare uno specialista.
Distinti saluti