Utente 858XXX
Salve. Da ormai una settimana ho un bozzo sul polpaccio sinistro, e un versamento come se avessi preso una grande botta. Tuttavia, non ne ho prese, e di questo ne sono certo. Avvertivo nei giorni precedenti un forte prurito continuo (tuttavia è una cosa che avverto un po' su entrambe le gambe, forse causa del fatto che sono solito portare la calzamaglia d'inverno, dacché soffro molto il freddo). e mi sono grattato con veemenza. Tuttavia, non comprendo, davvero, il bozzo. Non credo sia una puntura, perchè l'escrescenza sottocutanea è più molle di una classica puntura di qualsiasi insetto, e riesco a "prenderla" tutta, come se fosse una pallina sotto pelle. Sono un po' preoccupato perchè sento problemi di circolazione, ma aspetto ancora qualche giorno per andare dal dottore. Tuttavia vorrei un parere per non allarmarmi ulteriormente, visto che sono piuttosto suscettibile in queste cose.
Grazie mille.
[#1] dopo  
148333

Cancellato nel 2010
Da quanto scrive e descrive potrebbe trattarsi di un problema venoso agli arti inferiori. Possibile una lesione di una vena superficiale del polpaccio con fuoriuscita di sangue (fragilità della parete venosa? grattamento veemente?). La pallina che sente potrebbe essere una formazione trombotica superficiale (si è creato un addensamento coagulativo). Questa fuoriuscita di sangue giustificherebbe anche l'ematoma senza trauma apparente. Lo stesso prurito potrebbe essere un segno di sofferenza venosa. Meglio che si consulti con il suo medico curante e valuti la situazione circolatoria con qualche esame specifico quale un ecocolordoppler sia venoso che arterioso (perchè soffre così il freddo?).
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 858XXX

Iscritto dal 2008
la ringrazio moltissimo.
Saluti!