Utente 148XXX
Salve ,
Sono un uomo di 38 anni . Non ho mai avuto problemi nel conoscere e frequentare ragazze ( sia per carattere che perchè sono piaciuto a molte ) MA mi sono limitato a rapporti di tipo superficiale ( petting , masturbazione e al massimo fellatio )perchè volevo avere un rapporto completo con una ragazza di cui fossi innamorato ( almeno questo è quello che pensavo ) .
Da pochi mesi ho conosciuto una donna , con la quale ho deciso di avere un rapporto sessuale completo .... e non sono riuscito a mantenere l'erezione necessaria per la penetrazione dopo aver indossato il preservativo .
Su 4 incontri , nel primo zero erezione ( paura e sconforto ) nel secondo stessa cosa ma fellatio ricevuta con buona erezione , nella terza e quarta ho ricevuto una fellatio ( e ho eiaculato dopo diversi minuti ) pero' poi nell'atto sessuale di penetrazione ho avuto difficoltà , pur essendo riuscito per pochi minuti a penetrarla .
Elementi utili
Autoerotismo : tutto ok ma per masturbarmi ( e mi vergogno a dirlo ) spesso vedo video con trans o altre volte lesbiche ( ma soprattutto i trans ) .
Erezioni notturne e mattutine : ok
Spesso ho erezioni anche solo a toccarla in macchina ma quando poi devo mettere il preservativo e penetrarla passa tutto , come se non fossi li ma in un altro luogo .... non lo capisco E SONO DISPERATO !
SICURAMENTE HO SBAGLIATO A INIZIARE COSI' TARDI NELLA VITA MA CERCO AIUTO . GRAZIE

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
intanto non si colpevolizzi, che l' iniziare presto o tardi non vuol dire nulla. Ora la prima cosa che viene in mente kleggendo il suo post e che si tratti di di fenomeno psicogeno. Senta una collega per una diagnosi di certezza. Tenga presente, come dice Giovannino Guareschi (quello di Peppone e don Camillo) che nella vita non esistono errori, poichè lei non può sapere come sarebbe andata se avesse fatto diverso.