Utente 148XXX
Salve,
sono un ragazzo di 23 anni. Da poco, ho consumato il mio primo rapporto sessuale, con una ragazza che, però, non è la mia fidanzata. Ora, su altri post, ho letto che l'eiaculazione precoce è abbastanza frequente nei primi rapporti. Ma nel mio caso, è stato tutto sorprendentemente veloce. La penetrazione quasi non c'è stata. Dico quasi, perchè sarà durata meno di 10 secondi. Sono abbastanza convinto (ma è una convinzione senza basi scientifiche...) che il problema sia di tipo psicologico, considerando anche che sono una persona abbastanza anziona. è come se la volontà di compiere l'atto, sormonti l'atto stesso e lo renda inevitabilmente breve. Qualsiasi consiglio è ben accetto.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la eiaculazione precoce rappresenta il disagio sessuale più frequente,particolarmente nei giovani,soprattutto se inesperti.Gli aspetti psicologici sono predominanti e la frustrazione che ne consegue rischia di condizionare il maschio ,al punto tale da caratterizzare in negativo la futura vita sessualke di coppia.Spesso i rimedi sono empirici e non sempre validi,come,ad esempio,ricorrere alla automatica ripetizione del coito nella speranza che i successivi vadano meglio o masturbarsi prima dl coito stesso...Va da sè che tali escamotages non possano "durare nel tempo" ...
Aldilà dei profilattici ritardanti,spray,pomate etc.,da qualche mese é in commercio la dapoxetina che,se consigliata da un esperto andrologo,offre soluzioni terapeutiche interessanti.Ne parli con il Suo medico ed aderisca alla Settimana di Prevenzione Andrologica che si terrà nel prossimo mese di marzo in tutta Italia.
(wwww.andrologiaitaliana.it).Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Izzo che mi ha preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questa frequente disfunzione sessuale le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=27950.

Un cordiale saluto.