Utente 961XXX
Salve,
ho 37 anni, non bevo, non fumo, non uso droghe, non bevo caffè, mangio sano.
da un anno circa, ogni 2-3 mesi, per un periodo di 1-2 settimane, soffro di mancanza di erezione (per intenderci, anche notturna o al mattino). Da circa 10 giorni il fenomeno si è ripresentato, mitigato da erezione parziale mattutina negli ultimi due giorni. Quale potrebbe essere la causa? Terminato questo periodo, la funzionalità finora è ripresa al meglio, ma nessun tipo di stimolo invece è sufficiente ad esempio in questi giorni, e ciò è quantomeno frustrante per me e la mia donna. I notevoli disturbi del sonno (riposo 5-6 ore al giorno, svegliandomi spesso più di 10 volte in questo lasso di tempo) possono esserne la causa? Potrei richiedere l'uso del viagra in questi periodi di defaillance?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente il fatto che tali problemi siano temporaeni fa sospettare che non ci siano alterazioni di natura organica è da verificare se esistono dei deficit tempoareni a livello ormonale. petanto le consiglòio una visita urologico-andrologica
[#2] dopo  
Utente 961XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno,
innanzitutto la ringrazio per la sua risposta: ho seguito il suo consiglio e ieri sono stato visitato da un andrologo, il quale, non riscontrando alcuna anormalità, ha ipotizzato un problema psicologico e suggerito di verificare la funzionalità attraverso un'iniezione sul pene in una prossima seduta tre 8 giorni.
Io sono certo che non si tratti di un problema psicologico, perché la stessa anomalia si era già manifestata con pari durata ad ottobre/novembre, poi risoltasi da sè; nelle ultime notti le erezioni stanno lentamente tornando regolari (soffro di insonnia) mentre di giorno non ancora.
Ripeto che alcun tipo di stimolo/eccitazione (per intenderci, nemmeno la vescica piena al mattino) ha provocato erezione, nè tantomeno polluzione; non bevo, non fumo, pratico sport con prestazioni in miglioramento, non ho malattie croniche, non ho alcun tipo di stress in questo periodo.
Mi consiglia di sottopormi ugualmente a questi esami, anche se fino ad allora la funzionalità fosse ripresa del tutto?
Grazie infinite