Utente 134XXX
Salve, ho 39 anni sono alto 180cm e peso 86Kg. Dopo quasi un anno e mezzo di STOP vorrei riprendere a fare sport in maniera costante quindi ho acquistato un cardifrequenzimetro per fare le cose seriamente.
Le mie domande sono le seguenti:
i battiti a riposo come vanno misurati ( sdraiati, in piedi, a sedere...)?
le chiedo questo perchè mi sono accorto che se li misuro sdraiato rimanendo fermo sono differenti da quelli che misuro fermo in piedi, è giusto?
Inoltre mi sono accorto che il cardiofreq legge valori più alti rispetto a quando faccio io sentendo le pulsazioni con la mano.
I miei battiti misurati con la mano sulla carotide sono 70-75 ( a sedere davanti al pc) mentre il cardio mi dice 85-90.

Ieri ho fatto una camminata a 6Km/h per 52 minuti ed il mio battito (col cardio) è sempre stato tra 120-130, è molto ?

La mia pressione arteriosa, durante e soprattutto dopo uno sforzo tipo la camminata (oppure dopo 40 minuti di stepper con 115 bpm) come si comporta, aumenta?

Grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
in un soggetto in perfetta forma fisica, la variazione dei battiti, a seconda delle varie posizioni assunte dal corpo in posizione ferma, è minima e di conseguenza non ha alcuna importanza la posizione assunta; la frequenza cardiaca raggiunta durante lo sforzo fisico è buona ed in linea teorica potrebbe anche aumentare; durante uno sforzo fisico la pressione aumenta con i battiti cardiaci, per poi ritornare nel giro di pochi minuti ai valori basali di riposo.
Saluti