Utente 151XXX
Descrizione:
Il problema inizia quando si è manifestata secchezza sul dorso del pene e lentamente piccole crosticine, simili a degli spellamenti. In seguito a ciò ho richiesto alla mia ragazza di effettuare il test per la candida, al quale è risultata positiva. Esito della ginecologa della mia ragazza: 2 pasticche al giorno di sporanox per 4 giorni per entrambi, in più per lei un ovulo vaginale. Prima di tutto in correlazione alla somministrazione di sporanox ho notato che la secchezza si è accentuata ed estesa fin sotto il glande e su parte dello stesso (in particolare in casi di eccitazione). A seguito del persistere della presenza di spellamento e crosticine nonostante lo sporanox mi sono recato dal mio medico di base,il quale, dopo aver appreso la situazione mi ha prescritto del pevisone, 2 applicazioni al giorno. Già dalla seconda applicazione le crosticine e lo spellamento è scomparso, poi nel proseguire la cura la situazione è stranamente peggiorata, non come spellamento o secchezza ma come rossore, irritazione e fastidio (in particolare nella zona del frenulo). Una nota importante da aggiungere, il flacone di pevisone è da 30ml, io ne avrò consumato 15/18ml in una settimana. Leggendo la parte sugli effetti indesiderati del foglio illustrativo del pevisone si vede: "Quando vengono trattate zone cutanee estese con DOSI ELEVATE e per periodo di tempi prolungati, o se le zone trattate vengono tenute coperte con un bendaggio. Localmente, sulla pelle trattata, possono manifestarsi talora senso di bruciore, irritazione, secchezza, infiammazione locale, macchie chiare." Ora, l'attuale quadro sintomatico corrisponde esattamente agli effetti indesiderati e cioè: senso di bruciore, irritazione, secchezza, infiammazione locale, macchie chiare. Ora ho interrotto il pevisone e mi pulisco con un detergente a ph acido, spero vada tutto bene. Secondo voi la mia diagnosi è corretta?

Ps: é da notare che prima della applicazione del pevisone era presente in modo evidente la sola secchezza unita a crosticine e spellamento sul dorso, e un moderato rossore. Solo successivamente si sono presentati tutti gli attuali sintomi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
fossi in lei non mi metterei a fare diagnosi da solo. persino i medici quando hanno problemi vanno dallo specialista. in questo caso io andrei da un dermatologo.

cordialmente
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,non mi sembra che sia stata posta una diagnosi ma,unicamente,una profilassi terapeutica basata sulla candidosi della partner,con prescrizione "a distanza",in quanto non credo che sia stato visitato...Esegua una visita specialistica,andrologica e/o dermatologica,evitando il faidate.Cordialita'.
[#3] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2010
Veramente la visita il medico di base la ha fatta e poi mi ha somministrato il pevisone. In ogni modo, mi sembra che l'interruzione del pevisone funzioni, sono diminuiti l'arrossamento e la secchezza. Comunque, potete dirmi se su 30ml di flacone di pevisone 18ml in una settimana sono definibili sovradosaggio? Perchè è un pò strano che i sintomi siano comparsi parallelamente al pevisone e ora che lo escludo vada meglio!
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...si goda il ritrovato benessere.In fondo le cure La ha fatte.Cordialita'.